15/11/2022 - 15:21

Hfiltration Group, l'azienda che adotta un bosco

Ambiente e sostenibilità

Hfiltration, fino al 2025, cura e monitora una nuova porzione di bosco che sarà annessa al Parco Alto Milanese. 320 alberi in più di 2.000 mq in grado di assorbire ogni giorno circa 100 kg di CO2. un progetto che porta diversi benefici in termini ambientali sia per il supporto alla fauna locale sia per il filtraggio dell’aria e il rinfoltimento dell’area verde nell’alto milanese. Human & Friendly è la divisione aziendale che sostiene la protezione dell’ambiente e supporta cause sociali per valorizzare l’azienda e permettere una crescita di fatturato.
Hfiltration Group, l'azienda che adotta un bosco
Una crescita del 30% nel 2022, dovuta a un’identità aziendale votata a progetti sociali ed eco sostenibili che le hanno consentito di conseguire la certificazione  ESG, rating di sostenibilità che accerta la solidità di un’azienda dal punto di vista degli aspetti ambientali, sociali e di governance.

Un aumento del 30% di fatturato nel 2022, pari a € 2.648.000 di vendite, con conseguente incremento di assunzioni a tempo indeterminato: è il dato che testimonia una forte crescita, nonostante le difficoltà dettate dal recente periodo pandemico e dall’instabilità economica e sociale. Questi i numeri che raccontano HFiltration Group, una realtà nata a Legnano, provincia di Milano, che oggi ha raggiunto una forte capillarità sul territorio europeo

La scelta di adottare un bosco

HF Group ha fatto della sostenibilità un plus che ha portato allo sviluppo di Human & Friendly, la sigla che firma tutte le iniziative green dell’azienda, una divisione che si occupa di sviluppare progetti continuativi integrati, capaci di innescare un processo win-win: aiutare l’ambiente o supportare cause sociali e al contempo valorizzare l’azienda e permettere una crescita di fatturato.

Tra le principali iniziative green di HF Group vi è il progetto patrocinato dal Consorzio Alto Milanese, che ha coinvolto partner e clienti, dedicato alla piantumazione di 320 alberi in più di 2.000 mq nella zona di Legnano i quali concorreranno all’ampliamento del Parco Alto Milanese. Il bosco HFiltration è  composto da piante arbustive e arboree autoctone per supportarne la biodiversità. In particolare, con la consulenza di un agronomo, l’azienda ha scelto di piantare aceri, tigli e biancospini, che garantiscono una grande produzione di bacche, fiori e frutti e pertanto sono in grado di alimentare la fauna locale che a sua volta, nutrendosene, fertilizza il terreno. Sono piante capaci di catturare gli insetti buoni, per esempio api e farfalle, incrementando così la sostenibilità del bosco.

Ad oggi annualmente le piante assorbono 18 tonnellate di CO2 circa. Si stima che il parco fra 6 anni sarà in grado di assorbirne 36,5 tonnellate annue.  Le piante, una volta cresciute, saranno in  grado di massimizzare ulteriormente il loro contributo. Monitoraggio e manutenzione verranno effettuati regolarmente dall’impresa fino al 2025, quando le piante saranno diventate autonome; superati i sei anni, il bosco dovrà essere lasciato in autonomia per limitare lo spreco idrico e abituare le radici a cercare l’acqua in profondità, rendendole capaci di affrontare i momenti di maggiore siccità.  Non sono previsti trattamenti chimici di supporto sia perché si tratta di un terreno agricolo di buona qualità sia perché vi sono insetti buoni in grado di aiutare la sopravvivenza del bosco.

Si tratta di un progetto che porta diversi benefici in termini ambientali sia per il supporto alla fauna locale sia per il filtraggio dell’aria e il rinfoltimento dell’area verde nell’alto milanese.

La sostenibilità come valore aziendale

Tra le ulteriori iniziative di Human & Friendly si annoverano l’acquisizione di una quotidianità aziendale plastic free e l’approvvigionamento costante di energia pulita; la promozione di comportamenti green verso i dipendenti, l’adesione a raccolte solidali (tra cui la più recente per l’Ucraina) e a collette alimentari gestite nel territorio legnanese. Queste attività diventano un’occasione di team building, poiché coinvolgono i dipendenti in prima linea. L’impegno di HF Group in ambito ambientale si traduce anche nella partecipazione ad iniziative di divulgazione e formazione, volte a promuovere occasioni di confronto sui temi legati all'inquinamento atmosferico.

Welfare in azienda: il benessere è alla base del lavoro

Il welfare è stato introdotto in HF Group per far crescere l’azienda attraverso il miglioramento della vita dei collaboratori, ottenendo notevoli impatti positivi sulle performance e sul benessere aziendale. L’impegno a favore dell’ambiente, le iniziative di carattere sociale, i progetti volti a garantire a clienti e partner un ambiente di lavoro salutare, la condivisione di valori e di obiettivi ha permesso a HF Group - in anticipo rispetto agli obiettivi di sviluppo sostenibile per le imprese definiti dall’Agenda globale, da raggiungere entro il 2030 - di ottenere la certificazione ESG, rating di sostenibilità che certifica la solidità di un’azienda dal punto di vista degli aspetti ambientali, sociali e di governance.

Quello che si crea nel valorizzare questo approccio aziendale è un vero e proprio circolo virtuoso che porta i dipendenti ad avere un’alta motivazione e riconoscersi nei valori aziendali proposti nei tanti progetti sostenibili. In un contesto positivo, le persone si sentono bene e l’azienda non può che crescere.

Hfiltration 

Hfiltration ha sede a Legnano. Nasce negli anni ‘90 come Business Unit di un’azienda operante nel sistema di filtrazione aria e fumi secchi. Il 2013 è l’anno in cui crea una propria identità, divenendo prima HFiltration e successivamente, nel 2020, HF Group con l’acquisizione di HF Polska e HF Swiss, riuscendo così a raggiungere una maggiore capillarità in Europa

Andrea Pietrarota
Direttore Responsabile

condividi su

Articoli correlati
  • Duemila nuovi alberi a Concordia e San Possidonio grazie a CPL Concordia
    Leggi
    23/04/2022 - 17:42
    Ambiente
    Duemila nuovi alberi a Concordia e San Possidonio grazie a CPL Concordia

    Inaugurato l’intervento di forestazione “Earth care” realizzato in 3 aree di interesse nella provincia modenese fra le quali una prospicente le Scuole Zanoni nel Comune di Concordia sulla Secchia e San Possidonio. La manutenzione affidata alla coop sociale Onyva.  

  • COOP Youth Experience: 10.000 alberi mettono radici in 10 città
    Leggi
    21/09/2021 - 15:45
    Ambiente
    COOP Youth Experience: 10.000 alberi mettono radici in dieci città

    Milano sarà il palco di presentazione di un progetto nazionale di risanamento e rigenerazione di 10 aree urbane attraverso la piantumazione di alberi e arbusti con l’obiettivo di riportare la biodiversità e l’equilibrio naturale in ecosistemi danneggiati contribuendo a contrastare gli impatti del...

  • Mosaico Verde: 267.000 alberi contro il climate change
    Leggi
    16/06/2021 - 18:24
    Ambiente
    Mosaico Verde: piantati in Italia 267.000 alberi contro il climate change

    Nel corso dell’evento “3 anni di Mosaico Verde - Insieme alle aziende per riforestare l’Italia, albero dopo albero” tenutosi a Roma lo scorso 9 giugno, presso la Sala dell’Aranciera all’Orto Botanico, sono stati presentati i risultati raggiunti nel triennio 2018-2021 dalla Campagna Nazionale...

  • Ottavia Piccolo
    Leggi
    09/09/2021 - 21:26
    Ambiente
    Alberi. Alla Certosa di Venezia nasce il Bosco del Cinema

    Nato sull’isola della Certosa, vicino al Lido di Venezia, il “Bosco per il cinema”, tra gli appuntamenti del Green Drop Award durante la 78°Mostra internazionale del Cinema di Venezia. Nel pomeriggio del 9 settembre è stato dato il via all’attività di forestazione che porterà a realizzare il bosco...