03/11/2022 - 19:00

Energia, Ambrosetti: Smart Building chiave per decarbonizzazione

Edilizia sostenibile

Nasce la Community Smart Building di The European House - Ambrosetti: l’Edificio Intelligente è la chiave per la decarbonizzazione, ma oltre ai fondi del PNRR servono investimenti per altri 14 miliardi per ridurre i consumi energetici.
smart building - Foto di Gerd Altmann da Pixabay
Edilizia responsabile del 45% dei consumi energetici e del 18% delle emissioni di CO2, il 72% delle abitazioni ha più di 40 anni e solo lo 0,85% viene rinnovato ogni anno. A rischio gli obiettivi di efficienza energetica fissati da Ue al 2030.

Per mettere a sistema le avanzate tecnologie e competenze italiane di filiera industriale e di servizio dell’abitare e promuovere il rinnovamento del settore edilizio, nasce la nuova Community Smart Building di The European House - Ambrosetti, presentata nell’ambito di “It’s Elettrica Lab”.

Investire nel rinnovamento del settore edilizio in Italia è quanto mai urgente, anche in un’ottica di decarbonizzazione. Nel nostro Paese, infatti, il settore è attualmente responsabile del 45% dei consumi energetici e del 18% delle emissioni di CO2.  

Eppure, la quota di FER (fonti energetiche rinnovabili) nei consumi è pari solo al 20,5%, mentre quella di gas al 52%: una situazione che rende il settore, tra l’altro, molto più esposto all’aumento dei prezzi energetici. Il patrimonio immobiliare italiano si trova inoltre a scontare un’elevata obsolescenza, con il 72% delle abitazioni con più di 40 anni, e un basso tasso di rinnovamento (0,85% all’anno). Con il trend attuale, l’Italia avrà quindi difficoltà a raggiungere gli obiettivi fissati per il 2030 a livello UE con il pacchetto “Fit For 55” per emissioni di gas serra (GHG - Greenhouse Gases), penetrazione di rinnovabili ed efficienza energetica.

Diventa quindi necessario investire sull’Edificio Intelligente, che ponga al centro il benessere dell’individuo, perseguito con le tecnologie, prodotti e impianti interamente smart e realizzato secondo paradigmi di sostenibilità economica, sociale ed ambientale, dall’efficienza dei materiali all’assenza delle barriere architettoniche.

Proprio per questo nasce la Community Smart Building di The European House - Ambrosetti, 1° Think Tank privato e indipendente in Italia. Missione della Community è quella di essere una piattaforma di confronto di alto livello e di produzione di conoscenza sui temi più rilevanti in tema di Edificio Intelligente all’interno di una visione strategica integrata e di un modello operativo condiviso, per favorire il dialogo e le relazioni tra gli attori dell’industria e il sistema istituzionale, producendo contenuti e proposte per promuovere l’evoluzione del parco immobiliare italiano come opportunità di crescita e di modernizzazione del Paese e garantire il miglior contesto normativo e le migliori policy a supporto. Ad oggi, i partner della Community sono: APPLiA Italia, ANCE Varese, BTicino, Celli Group, Comoli Ferrari, KONE e MCZ.

La nuova community è stata presentata nell’ambito del it’s ELETTRICA LAB”, l’evento organizzato da Comoli Ferrari presso l’Allianz MiCo di Milano per presentare un nuovo approccio all’impiantistica fatto di soluzioni che comprendono tecnologie integrate e servizi.

A rendere particolarmente urgente la conversione al paradigma di Edificio Intelligente è l’obsolescenza del patrimonio immobiliare italiano: ogni anno il Paese spende €47,1 miliardi per consumi termici ed elettrici negli edifici, mentre intervenendo sul 20% delle costruzioni sarebbe possibile abbattere il 10% di questi costi.

Ad ora il PNRR alloca €13,9 miliardi per efficienza energetica e riqualificazione degli edifici, con cui sarebbe possibile raggiungere un tasso di rinnovo dell’1,2%, tuttavia ancora lontano dall’obiettivo del 2,1% necessario per allinearsi al target europeo: servirebbero €14 miliardi in più.

L’Italia vanta competenze di alto livello nella filiera industriale e di servizio dell’abitare, ma ad oggi manca una visione integrata che metta a sistema il patrimonio di tecnologie e di competenze italiano. Per questo, il lavoro della Community Smart Building sarà coordinato da una cabina di regia che si interfaccerà con i vertici delle aziende partner e che coinvolgerà rappresentanti politici e di governo, istituzioni indipendenti ed esperti di riferimento. Un lavoro che porterà alla messa a punto di un modello integrato di Smart Building, alla mappatura e ricostruzione della filiera industriale, tecnologica e di servizio dello Smart Building in Italia e delle competenze distintive del Paese e alla realizzazione di un Osservatorio sulle sfide dello Smart Building per i prossimi anni.

I risultati finali della Community Smart Building saranno presentati il 20 aprile 2023 in un evento di alto profilo durante il quale saranno discusse le strategie di ottimizzazione e sviluppo della filiera dello Smart Building in Italia.

The European House - Ambrosetti

The European House - Ambrosetti è un gruppo professionale di circa 260 professionisti attivo sin dal 1965 e cresciuto negli anni in modo significativo grazie al contributo di molti Partner, con numerose attività in Italia, in Europa e nel Mondo. Il Gruppo conta cinque uffici in Italia e diversi uffici esteri, oltre ad altre partnership nel mondo. La sua forte competenza è la capacità di supportare le aziende nella gestione integrata e sinergica delle quattro dinamiche critiche dei processi di generazione di valore: Vedere, Progettare, Realizzare e Valorizzare.

Da più di 50 anni al fianco delle imprese italiane, ogni anno serviamo nella Consulenza circa 1.000 clienti realizzando più di 100 Studi e Scenari strategici indirizzati a Istituzioni e aziende nazionali ed europee e circa 100 progetti per famiglie imprenditoriali. A questi numeri si aggiungono circa 2.000 esperti nazionali ed internazionali che ogni anno vengono coinvolti nei 300 eventi realizzati per gli oltre 10.000 manager accompagnati nei loro percorsi di crescita. Il Gruppo beneficia di un patrimonio inestimabile di relazioni internazionali ad altissimo livello nei vari settori di attività, compresi i responsabili delle principali istituzioni internazionali e dei singoli Paesi.

Per il settimo anno consecutivo, The European House - Ambrosetti è stata nominata anche nel 2020 – nella categoria "Best Private Think Tanks" – 1 ̊ Think Tank in Italia, tra i primi 10 in Europa e tra i più rispettati indipendenti al mondo su 8.248 a livello globale nell’ultima edizione del "Global Go To Think Tanks Report"dell’Università della Pennsylvania, attraverso una survey indirizzata a 70.000 leaders di imprese, istituzioni e media, in oltre 100 Paesi nel mondo.

Andrea Pietrarota
Direttore Responsabile

condividi su

Articoli correlati
  • Domotica
    Leggi
    14/10/2017 - 18:35
    Edilizia
    Domotica. Tutti pazzi per la Smart Home!

    Gli italiani si piazzano sempre ai primi posti per uso e passione nei confronti della tecnologia e si rivelano ben disposti anche quando si parla di sistemi di smart home.

  • smart working [Foto di Andrea Piacquadio da Pexels]
    Leggi
    18/10/2021 - 18:05
    Efficienza
    Smart working, come creare una postazione da casa pratica e sostenibile

    Lo smart working è una modalità di gestione del lavoro più flessibile e versatile, la quale spesso corrisponde alla possibilità per dipendenti, collaboratori e liberi professionisti di lavorare a distanza, anche da casa.

  •  Foto di Vlada Karpovich da Pexels
    Leggi
    03/03/2021 - 00:43
    Attualità
    Smart Working e Internet: binomio per la tutela dell’ambiente

    Da anni il benessere del nostro pianeta e dell’ambiente è diventato un tema centrale per l’opinione pubblica. Molti movimenti sono sorti (Fridays for Future probabilmente il più conosciuto), ma ancora poco viene fatto per salvaguardare il nostro ecosistema. In Europa, ben l’84% dei cittadini vive...

  • pannelli fotovoltaici [foto Linkjuice per Alperia]
    Leggi
    27/06/2022 - 08:34
    Rinnovabili
    Transizione energetica e imprese: come passare alle fonti rinnovabili

    Non si può ancora restare fermi a guardare, il nostro Pianeta si sta surriscaldando. Questo problema è sempre stato latente, l’azione dell’uomo ha distrutto e causato danni, quasi irreparabili, alla Terra. Purtroppo, le conseguenze si sono fatte sentire col passare degli anni, ed è anche per questo...