01/01/2013 - 01:00

Deloitte: 800 professionisti a favore del volontariato

Niente cellulari, Pc ed email per un giorno: le persone di Deloitte si dedicano al volontariato a favore di AISM e ad una giornata di lavoro al WWF. Quest'annp oltre alla collaborazione fra Deloitte e AISM si aggiunge la collaborazione con WWF Italia.
Domani, 11 giugno, circa 800 tra dipendenti, collaboratori e professionisti delle 18 città sedi degli uffici del network Deloitte aderiranno a questa iniziativa, destinando la propria giornata lavorativa a numerosi progetti di volontariato organizzati in circa 20 città. "Noi ci siamo" si inserisce nel progetto più ampio dell'IMPACT Day, giornata di volontariato a sostegno di organizzazioni no-profit locali promossa dal network internazionale in tutto il mondo, giunta quest'anno alla sua settima edizione e che ha visto impegnati, nella fase di progettazione e organizzazione, 41 professionisti per un totale di 5.000 ore di lavoro.

I manager e professionisti di Deloitte, organizzati in gruppi di lavoro, saranno impegnati in diverse attività per Aism e per WWF: per la prima offriranno assistenza alla persona per i malati di sclerosi multipla (sostegno nel trasporto attrezzato, accompagnamento nello svolgimento di attività quotidiane e supporto ad attività ricreative), raccoglieranno fondi (presidio di "punti solidarietà" organizzati nelle principali piazze in tutta Italia al fine di sensibilizzare le persone e raccogliere fondi mediante la vendita di prodotti), svolgeranno attività di segreteria (archiviazione documenti e sistemazione pratiche) e si occuperanno di lavori di manutenzione (lavori di ripristino, manutenzione e miglioramento degli spazi utilizzati quotidianamente dalle Sezioni nello svolgimento delle loro attività associative). Per WWF si dedicheranno a lavori di pulizia e manutenzione straordinaria di due Oasi WWF sul territorio: quella di Vanzago, in provincia di Milano, e quella di Macchiagrande, vicino a Fregene (Roma).

L'IMPACT Day è un progetto internazionale promosso dal 2004 ed è stato protagonista, nel corso degli anni, di una crescita significativa sia in termini di Paesi aderenti sia di partecipanti. Nei Paesi meno sviluppati, Deloitte contribuisce, per esempio, all'avvio di iniziative di business o a corsi di formazione per giovani e potenziali imprenditori; in quelli più sviluppati, invece, le possibilità sono più ampie e prevedono anche semplici lavori di manutenzione e ristrutturazione di edifici/sedi di associazioni o case famiglia, attività di fund-raising a favore di enti di ricerca contro malattie importanti o a supporto alla deambulazione di disabili, intrattenimento presso strutture ospedaliere, pulizia di parchi e molto altro.

"L'iniziativa "Noi ci siamo" non costituisce un evento isolato: abbiamo avviato un vasto progetto di Corporate Social Responsibility tutto italiano il quale comprende molte altre collaborazioni con Associazioni ed Enti senza scopo di lucro; questo anno, ad esempio, sono previsti importanti contributi alla Facoltà di Economia e Commercio dell'Aquila e ai bambini di Haiti, attraverso la Fondazione Rava. Ciò testimonia quanto Deloitte, insieme a tutte le sue persone, sia sensibile e vicina allo sviluppo della Comunità di cui fa parte", commenta Roberto H. Tentori, Presidente di Deloitte & Touche SpA. "Siamo consapevoli che le scelte di un grande network come il nostro possono fornire un valido contributo a chi ne ha bisogno, e per questo le consideriamo parte della nostra Mission", conclude Tentori. "Nell'ottica del miglioramento continuo, quest'anno abbiamo deciso di ampliare la tipologia di progetti a cui partecipare includendo nel nostro programma di volontariato anche il WWF, associazione leader nella tutela dell'ambiente e della natura"commenta Paolo Gibello, Partner di Deloitte e coordinatore del progetto italiano."Inoltre continueremo anche con la novità introdotta per la prima volta lo scorso anno, ovvero la possibilità di donare, in forma del tutto volontaria e anonima, il corrispettivo dello stipendio (da una a otto ore) a favore di uno specifico progetto di ricerca identificato dall'AISM o a favore delle Oasi del WWF".
Tommaso Tautonico
autore

condividi su