02/11/2019 - 14:10

Emissioni zero. Hyundai punta sulla mobilità sostenibile a idrogeno

Innovazione tecnologica e mobilità sostenibile. 

Hyundai investirà in Impact Coatings, H2Pro e GRZ Technologies per le celle a combustibile e per la produzione e lo stoccaggio di idrogeno.

Gli investimenti rafforzeranno la leadership di Hyundai nell’idrogeno con un’infrastruttura ampliata e una produzione efficiente di FCEV.

Emissioni zero. Hyundai punta sulla mobilità sostenibile a idrogeno
Hyundai accelera lo sviluppo della tecnologia a idrogeno attraverso investimenti strategici.

Hyundai Motor Company ha annunciato importanti investimenti in tre aziende nell’ambito dell’idrogeno – Impact Coatings, H2Pro e GRZ Technologies – per rafforzare ulteriormente la propria posizione di leadership nell’ecosistema globale delle celle a combustibile.

Gli investimenti strategici arrivano in un momento in cui la domanda di tecnologie fuel cell sta aumentando. La collaborazione con realtà leader nel settore permetterà a Hyundai di espandere la propria infrastruttura per l’idrogeno e incrementare l’efficienza nella produzione dei veicoli a celle a combustibile (FCEV).

“I nostri investimenti in queste aziende ridurranno i costi degli FCEV e incrementeranno sicurezza e convenienza dell’infrastruttura per l’idrogeno” – ha commentato Youngcho Chi, President and Chief Innovation Officer di Hyundai Motor Group. “Speriamo di accelerare la diffusione su larga scala della tecnologia a idrogeno rendendo i veicoli a celle a combustibile più accessibili ai nostri clienti”.

Impact Coatings
Impact Coatings AB è uno dei maggiori fornitori di soluzioni di rivestimento per celle a combustibile basate sul PVD (Physical Vapor Deposition), offrendo materiali di rivestimento, macchinari e servizi. Le coperture ceramiche dell’azienda svedese sono convenienti sostituti di metalli preziosi solitamente utilizzati nella produzione di celle a combustibile. In base al nuovo accordo di sviluppo congiunto, Hyundai e Impact Coatings effettueranno ricerche e svilupperanno una nuova generazione di materiali, processi e attrezzature per diverse applicazioni, inclusa la produzione di celle a combustibile e idrogeno.

H2Pro
H2Pro è una startup israeliana che ha sviluppato la tecnologia di scissione dell’acqua denominata E-TAC (electrochemical, thermally active chemical), che è efficiente, economica e sicura. La tecnologia H2Pro permetterà a Hyundai di abbassare i costi nella produzione di idrogeno, che comporterà una riduzione del prezzo dell’idrogeno per utente finale. Questo è il secondo investimento di Hyundai nella startup, dopo che Hyundai CRADLE Tel Aviv ha annunciato l’inizio della partnership a novembre 2018.

GRZ Technologies
GRZ Technologies è un’azienda con sede in Svizzera e specializzata nello stoccaggio di energia sotto forma di idrogeno. La sua tecnologia è più sicura in quanto utilizza pressioni inferiori ma a densità maggiori, e anche la sua proprietaria tecnologia di compressione è più conveniente. L’accordo con GRZ Technologies darà nuovo slancio agli sfori di Hyundai per commercializzare un’infrastruttura per l’idrogeno che renda la tecnologia più accessibile ai clienti.

Hyundai Motor Company
Hyundai è leader a livello globale nello sviluppo della tecnologia a celle a combustibile, ed è stato il primo costruttore di automobili a commercializzare veicoli a idrogeno con l’introduzione della ix35 Fuel Cell nel 2013. La seconda generazione di FCEV di Hyundai, la NEXO, ha un’autonomia di 666 km (WLTP) con un solo pieno di idrogeno, emette solo vapore acqueo e purifica l’aria durante la guida.

Fondata nel 1967, Hyundai Motor Company fa capo a Hyundai Motor Group. Con 110mila dipendenti, Hyundai è presente in tutto il mondo con 8 stabilimenti produttivi e 7 Centri R&D: quella di Ulsan in Corea del Sud è la più grande fabbrica di auto al mondo (si estende su 5 milioni mq e produce 5.600 auto ogni giorno). In Europa, Hyundai conta 2 fabbriche in Repubblica Ceca e Turchia (capacità produttiva complessiva: 600mila vetture/anno), 2.100 showroom e genera 155mila posti di lavoro (tra occupazione diretta e indotto).

Secondo la classifica “Best Global Brands 2019” di Interbrand, il marchio Hyundai è al 6° posto tra quelli di auto, pur essendo il più giovane, e al 36° in assoluto tra i maggiori brand del mondo (il valore supera USD 14 miliardi, +4,6% rispetto al 2018).

Hyundai è l’unico Costruttore a offrire una gamma Green completa, con tutte e 5 le principali alimentazioni sostenibili: elettrica, full hybrid e mild-hybrid, plug-in hybrid e idrogeno.

Hyundai Motorsport (inaugurata nel 2013 in Germania, Alzenau) partecipa dal 2014 al Mondiale Rally WRC con la i20 Coupe WRC sviluppata in house e nel 2018 ha chiuso il campionato al secondo posto nella Classifica Costruttori, mentre il pilota italiano Gabriele Tarquini ha conquistato il titolo di Campione 2018 nel Mondiale WTCR (World Touring Cup Car) a bordo della Hyundai i30 N TCR del BRC Racing Team.

Nello sport, Hyundai è anche Partner Ufficiale FIFA (dal 1999 al 2022) e, nella Serie A italiana, Partner Ufficiale di AS Roma. In Italia, forte di una rete di 115 concessionarie, Hyundai rappresenta circa il 3% del mercato, con circa 53mila esemplari venduti (dati UNRAE 2018). Oltre il 90% delle Hyundai commercializzate in Italia è disegnato, sviluppato e costruito in Europa. Tutte le Hyundai vendute in Italia vantano la garanzia Hyundai “5 anni a Km illimitati”.

Sito: Hyundai.it, Facebook Hyundai.Italia , YouTube HyundaiItalia, Instagram: Hyundai_Italia, Twitter Hyundai_Italia, Servizio Clienti 800.359.127

Andrea Pietrarota
Direttore Responsabile

condividi su

Articoli correlati