15/02/2018 - 12:58

Bike sharing: Gobee bike dice addio all'Italia e all'Europa per atti vandalici

Gobee bike, società di Hong Kong di bike sharing presente in diverse città italiane ed europee blocca l'attività a causa di atti vandalici sulle biciclette.

bikesharing, Gobee bike

A causa del vandalismo perpetuato contro le proprie biciclette, Gobee bike, società di Hong Kong di bike sharing dice addio all'Italia. Il servizio di bike sharing era presente da alcuni mesi a Firenze, Roma e Torino e gli atti vandalici hanno reso economicamente insostenibile la prosecuzione delle attività. La compagnia di condivisione di bicilette abbandona l'Italia e l'Europa.
L'azienda di Hong Kong spiega così la chiusura della loro attività in tutta Europa: "Durante i mesi di dicembre e gennaio, spiega ancora la società, "le nostre biciclette sono diventate il bersaglio di sistematici atti di vandalismo, trasformandosi così in oggetti da distruggere per puro divertimento. Mediamente, il 60% della nostra flotta europea ha subito danneggiamenti, vandalismi o è stato oggetto di fenomeni di privatizzazione. Per questi motivi non c'è stata nessun'altra opzione se non procedere al termine del servizio a livello nazionale e continentale. Una decisione sofferta dal punto di vista morale, umano e finanziario".

Il colosso asiatico lo rende noto con una mail inviata a tutti i propri utenti. Gobee bike ha già chiuso gli account degli iscritti, provvedendo a rimborsare eventuali credit e ringrazia tutti i Comuni che hanno riposto fiducia nel progetto di bike sharing.

Nel messaggio della società si legge: "Con tristezza annunciamo ufficialmente alla nostra comunità di utenti la fine del servizio di Gobee bike in Italia, oggi 15 febbraio 2018. Lo scorso autunno Gobee bike ha iniziato la sua avventura in diverse città europee. Abbiamo dovuto affrontare una serie di ostacoli, e purtroppo, tra tutte queste sfide, una in particolare ha rappresentato un problema che non potevamo superare: nelle ultime settimane i danni alla nostra flotta hanno raggiunto limiti che non possiamo più contenere con le nostre forze e con le nostre risorse".

Marilisa Romagno
autore

condividi su

Articoli correlati
  • Leggi
    31/01/2015 - 18:00
    Mobilità
    A Milano il bike sharing si espande: 3 nuove stazioni BikeMi

    Sono attive da ieri tre nuove stazioni di BikeMi a Milano, collocate tra via Farini e via Quadrio, in piazza Bonomelli e tra viale Brianza e via Venini. Tutte e tre saranno di tipo monofacciale e metteranno a disposizione 36 stalli.

  • Leggi
    01/09/2015 - 14:00
    Mobilità
    Bike sharing Milano: il Codacons evidenzia alcune criticità

    Grandissimo il successo dell'iniziativa nel capoluogo lombardo, ma un'indagine del Codacons rivela alcune criticità. Il coordinamento delle associazioni per la difesa dell'ambiente e dei diritti degli utenti e dei consumatori chiede al sindaco di chiudere il centro alle macchine, consentendo la...

  • Leggi
    13/12/2009 - 19:15
    Bike sharing: esperienze a confronto

    Si svolgera' il prossimo 15 dicembre 2009 a Roma (Casa del Municipio - Urban Center - Roma XI) una tavola rotonda dal titolo "Bike sharing: esperienze a confronto", realizzata con il contributo dell'assessorato alle Politiche ambientali del comune di Roma, in cui esperti di settore e addetti ai...

  • Leggi
    01/01/2013 - 01:00
    Ambiente
    Bike sharing: incentivi in Veneto

    La regione Veneto ha deciso di investire in interventi mirati a far crescere e diffondre il sistema del bike sharing nella propria regione. La regione prevede di riassegnare gli stanziamenti che alcuni comuni veneti non hanno speso per la diffusione del servizio.