23/01/2017 - 11:25

Rinnovabili: 2016 anno record per il fotovoltaico, 2017 incerto

Secondo i dati, il 2016 è stato un anno record per il fotovoltaico trainato sopratutto dalla Cina che domina l scenario. In coda l'Europa. Per il 2017 c'è scetticismo, si prevede un calo delle installazioni.
fotovoltaico
L'andamento del mercato mondiale del fotovoltaico secondo i dati diffusi dalla PV Market Alliance (PVMA) segna un 2016 da ricordare con una potenza installata pari a 75 GW, +50% rispetto ai 50 GW dei dodici mesi precedenti. Il continente che la fa da padrona è l’Asia insieme ai paesi emergenti a scapito dell’Europa. Gli analisti osservano che la potenza cumulativa globale deve aver superato 300 GW; questi numeri della PV Market Alliance si riferiscono esclusivamente agli impianti effettivamente connessi alla rete e quindi in esercizio nel periodo considerato.

La Cina ha raggiunto un traguardo record, superando ogni attesa con 34 GW di nuove installazioni nel 2016 come comunicato dalla National Energy Administration (NEA). Record per Pechino che ha raggiunto in termini assoluti +126% in confronto alla capacità entrata in funzione nel paese nel 2015 e 45% del mercato planetario. La Cina ha allacciato alla rete già 77 GW, prevedendo di arrivare a 100 GW entro la fine di quest’anno. Il Governo cinese ha recentemente abbassato a 110 GW l’obiettivo ufficiale al 2020 e, inoltre, ha deciso di ridurre le tariffe feed-in del 20-30% per il fotovoltaico dalla primavera 2017. Si presuppone che la Cina andrà ben oltre il tetto fissato dal governo e lo farà con un certo anticipo sui tempi indicati e la diminuzione degli incentivi potrebbe stimolare una nuova corsa alle installazioni.

Girando lo sguardo agli altri Paesi si notano delle incertezze verso il fotovoltaico. Il Giappone, in calo rispetto al 2015, nel 2016, ha installato e connesso alla rete 8,5 GW di fotovoltaico.
In India il governo sta attuando politiche pro-rinnovabili, ed è passata da 2 a 5 GW di nuovi impianti e le previsioni dicono che potranno essere 8-9 GW nel 2017. 
Per gli Stati Uniti, il 2016 si dovrebbe chiudere con 13 GW di potenza fotovoltaica aggiuntiva ma si è un pò scettici se questo trand verrà mantenuto anche per il 2017.
In Europa invece la quota del fotovoltaico è stata inferiore al 10% con 6,5 GW di nuova potenza. I quattro paesi dominanti sono Gran Bretagna, Germania, Turchia e Francia.
Ma cosa accadrà nel 2017? Il PVMA è pessimista, prevede un calo del 13% nei confonti del 2016 con una nuova capacità installata pari a circa 65 GW.
Marilisa Romagno
autore

condividi su

Articoli correlati
  • Leggi
    01/01/2013 - 01:00
    Fossili
    2010: 118% in più per il fotovoltaico mondiale

    La panoramica annuale sui produttori di celle fotovoltaiche, pubblicata nel numero di marzo della rivista in lingua inglese Photon International e in pubblicazione in lingua italiana sul numero di aprile di Photon - Il Mensile del Fotovoltaico, dimostra che, a livello globale, l'industria del...

  • Leggi
    25/07/2014 - 14:10
    Fossili
    A Johannesburg un progetto fotovoltaico su tetto

    Trina Solar Limited (TSL), leader nella produzione di moduli FV, soluzioni e servizi,è stata selezionata come unico fornitore di moduli FV per una potenza di 130kW per la realizzazione di un progetto su tetto a Johannesburg commissionato da Bazar & Bazar Wholesalers a ELDO Energy.