21/11/2014 - 16:30

Business in area adriatica, convention Alterenergy in Albania

Si terrà a Tirana, il 24 e 25 novembre 2014 (Tirana International Hotel), la Convention internazionale organizzata nell'ambito del Progetto Strategico ALTERENERGY (Lead partner Regione Puglia) per promuovere opportunità di business in area adriatica delle PMI che operano nei settori RES/RUE.
 A raccolta gli organismi di rappresentanza delle imprese nei settori del risparmio energetico e delle energie rinnovabili (RES e RUE) operanti nel bacino adriatico, in occasione della Convention Internazionale in Albania (24-25 novembre 2014 - Tirana International Hotel). L'iniziativa è promossa dal Ministero albanese per l'Energia e l'Industria, in collaborazione con il Servizio Mediterraneo della Regione Puglia e l'assistenza tecnica della Camera di Commercio di Bari ed il Servizio Internazionalizzazione della Regione Puglia. Entra nel vivo, così, l'azione di "Supporto al business ed agli investimenti" del Progetto Strategico ALTERENERGY (Energy Sustainability for Adriatic Small Communities), finanziato nell'ambito del Programma Transfrontaliero IPA Adriatico 2007-2013.
La convention, infatti, aprirà nuovi percorsi di internazionalizzazione delle imprese adriatiche fornendo un efficace supporto al sistema economico, sia a livello di contesto che a livello operativo, partendo dall'analisi dei fabbisogni e delle potenzialità di mercato in termini di opportunità di business nel settore RES/RUE. La due giorni prevede una serie di incontri bilaterali e sessioni di approfondimento durante le quali il partenariato ALTERENERGY presenterà i risultati ottenuti fino ad oggi e le prospettive del Progetto Strategico, con un focus sui contesti di riferimento nei settori del risparmio energetico e delle energie rinnovabili a livello di paesi partner (Italia, Albania, Bosnia Herzegovina, Croazia, Grecia, Montenegro, Serbia e Slovenia). Alla presenza di Alfred Bundo, Direttore del Servizio Progetti ed Integrazione - Ministero albanese per l'Energia e l'Industria, e Bernardo Notarangelo, Dirigente del Servizio Mediterraneo della Regione Puglia, inoltre, si discuterà delle criticità del mercato energetico Adriatico a livello UE e non, così come delle buone pratiche di internazionalizzazione delle piccole e medie imprese adriatiche.
 
Marilisa Romagno
autore

condividi su