10/07/2010 - 10:29

Big Jump: un tuffo per salvare i fiumi

Domenica 11 luglio 2010 torna il tuffo collettivo che coinvolge migliaia di cittadini europei per chiedere più attenzione per i fiumi e per la qualità delle loro acque; l'appuntamento italiano di punta è a Torino (Imbarchino del Valentino), ore 15.00, per un tuffo simbolico nel Po.
Molti sono gli appuntamenti in tutta Italia per celebrare quest'iniziativa.
"Sarebbe bello poter sfuggire alla calura estiva facendo un tuffo rinfrescante in un fiume, anche i città. Oggi invece è quasi impossibile: i grandi corsi d'acqua non sono quasi mai balneabili e vengono percepiti dai cittadini come sporchi e inquinati - ha dichiarato Vanda Bonardo, presidente di Legambiente Piemonte e Valle d'Aosta - Una maggiore attenzione nei confronti dei corsi d'acqua potrebbe ribaltare questa percezione. I fiumi cittadini potrebbero tornare ad essere luoghi privilegiati dai cittadini per trascorrere il tempo libero".

"I fiumi italiani costituiscono un patrimonio importantissimo per il nostro Paese - ha continuato Vanda Bonardo - paesaggi ed ecosistemi che contribuiscono a rendere unica l'Italia! Spesso, però, sono aggrediti da abusivismo, inquinamento, escavazioni in alveo, cementificazioni, consistenti captazioni delle acque per uso idroelettrico o irriguo. La balneabilità dei fiumi, soprattutto nelle città, sembra oggi un'utopia, eppure solo 50 anni fa era normale per i cittadini cercare refrigerio dal caldo estivo nelle acque dei corsi d'acqua."
Il Big Jump è una campagna europea organizzata da European Rivers Network (ERN) e dei suoi partners, coordinata in Italia da Legambiente che ormai da quattro anni organizza in alcuni corsi d'acqua questi tuffi di sensibilizzazione.
Lisa Zillio
autore

condividi su