Giovedi, 2 ottobre 2014 - Ore 16:26
Alternativa Sostenibile: Ambiente
             
Tartarughe marine WWF21 Settembre 2011 - 20:51
NOTIZIE - Letto: 1474 volte

WWF: comincia la schiusa delle uova di tartaruga marina


In Sicilia a Giallonardo sono 46 le tartarughine già arrivate al mare, ma la schiusa è ancora in corso. Per tutelare questi delicati animali marini il WWF sta portando avanti il suo progetto "Segui le tracce" per il monitoraggio di nove nidi - sette in Sicilia e i restanti in Calabria e Puglia - attraverso decine di volontari amanti della Natura e del mondo animale

  • Condividi

 
Al via a Giallonardo, in provincia di Agrigento, le prime delle numerose schiuse attese a settembre per i nidi di tartarughe marine segnalati e monitorati dal WWF grazie al progetto 2011 "Segui le tracce" e all'aiuto di decine di volontari che giorno e notte vegliano i nidi. In un video girato dai volontari del Panda con videocamera a infrarossi e postato su Youtube all'indirizzo http://www.youtube.com/watch?v=_ab38RQYvP4, è stato ripreso lo spettacolo emozionante di un piccolo tra i 46 neonati di tartaruga che corre verso il mare
 
Gli attivisti del Panda che hanno sorvegliato - e tuttora sorvegliano - i nidi per garantire che il periodo di incubazione vada a buon fine e che centinaia di piccoli di tartaruga raggiungano il mare senza pericoli, è un importante segno di ambientalismo partecipativo. Il ritrovamento di 9 nidi - sette in Sicilia e i restanti in Calabria e Puglia - nella stessa estate dimostra il successo della campagna "Segui le tracce", lanciata dal WWF a inizio stagione per invitare tutti i frequentatori delle spiagge ad individuare e segnalare la presenza dei nidi di tartarughe marine ai volontari del WWF sul posto.
 
"È stata per noi un'estate di grande soddisfazione - ha affermato Paolo Casale, Responsabile del Progetto Tartarughe del WWF Italia - sia perché il numero di nidi individuati rappresenta un vero record per quelle zone, sia perché questo straordinario risultato dimostra che alla gente è arrivato il messaggio che il WWF ha diffuso con la campagna "Segui le tracce": l'importanza di segnalare questi preziosi eventi, dall'individuazione delle tracce che testimoniano la presenza di un nido al ritrovamento del nido stesso. In particolare quest'anno abbiamo visto il coinvolgimento delle persone che vivono e utilizzano le coste e la pronta attivazione delle istituzioni come la Guardia Costiera". 
 
Tutti coloro che vogliono aiutare le tartarughe marine e sostenere l'azione del WWF per la loro tutela, possono "adottarne" una attraverso la donazione minima sul sito www.wwf.it/turtle.

di Mara Giuditta Urriani

GLI EVENTI IN SCADENZA
Testata iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 - Direttore responsabile: Andrea Pietrarota
Copyright 2014 Alternativa Sostenibile. All Rights Reserved