01/01/2013 - 01:00

'Volontariamente insieme' alla Holcim (Italia)

La Group Company italiana di Holcim Ltd - uno dei leader mondiali nella produzione di cemento, aggregati, calcestruzzo e servizi legati al settore delle costruzioni – ha organizzato nell’Anno Europeo del Volontariato il suo 5° Community Day.
La 5° Edizione del Community Day di Holcim (Italia) - che dal 2007 è concretamente impegnata nella promozione del volontariato d’impresa - ha coinvolto 54 dipendenti, cui è stata data l’opportunità di supportare per un giorno l’attività di diverse organizzazioni nonprofit locali presenti nelle zone di Merone e Ternate nonché nelle Province di Como, Lecco e Varese (12 in 5 anni).
Le ONP sono state selezionate in base alle aree d’intervento, al numero di anni di presenza sul territorio ed alla capacità di accogliere volontari per un giorno dando loro la possibilità di partecipare attivamente alle attività previste.
In particolare per il Community Day 2011 i dipendenti di Holcim (Italia) hanno prestato servizio presso la Fondazione Don Gnocchi di Inverigo, la comunità educativa Casa La Vita di Lecco, la Noivoiloro Società Cooperativa Sociale ONLUS e la Cooperativa Sociale Noi Genitori di Erba (CO), la Mirabilia Dei di Inarzo (VA) e la Fondazione Renato Piatti Onlus, con i centri CRS e CDD di Besozzo e l’RSD di Sesto Calende (VA).

L’esperienza si è rivelata anche per quest’anno positiva per entrambe le parti: il personale della Fondazione Renato Piatti Onlus, per esempio, ha dichiarato: “la giornata con i dipendenti della Holcim è una delle più belle esperienze vissute dalla nostra struttura. Fin dal primo anno abbiamo incontrato persone umili e pronte a mettersi in gioco in un ambiente per loro (allora) sconosciuto”, perché “nulla è più importante dell’impegno concreto, del mettere le mani nel mondo che viviamo e che in fondo ci appartiene. Vivere l’operatività supera gli aspetti estetici della vicinanza e costruisce una situazione reale basata sulla condivisione”.

I dipendenti inoltre – forti della positiva esperienza conclusasi il 15 dicembre – hanno chiesto all’impresa di prevedere due edizioni l’anno dell’iniziativa, che è stata riconosciuta come best practice sia dalla casa madre sia dai promotori del Laboratorio sul Volontariato d’Impresa di Fondazione Sodalitas, Cergas Bocconi e Ciessevi.
Maddalena Cassuoli
autore

condividi su