28/06/2017 - 12:36

Risparmio energetico: la "rivoluzione verde" parte dai mutui

L'ABI, Associazione Bancaria Italiana è al lavoro in Europa per erogare mutui dedicati agli immobili ad alto risparmio energetico.
risparmio energetico
La "rivoluzione verde" delle case italiane potrebbe partire proprio dai mutui. L'ABI è al lavoro in Europa per sostenere l’erogazione dei mutui dedicati agli immobili ad alto risparmio energetico: in particolare si propone un alleggerimento dei vincoli di capitale delle banche per poter erogare questi specifici finanziamenti. È quanto emerso nel corso dell’iniziativa “Mutui ed efficienza energetica” promossa dalla Federazione Ipotecaria Europea e aperta dal Direttore Generale dell’ABI, Giovanni Sabatini, che ha sottolineato quanto sia “ineludibile anche per il settore creditizio l’interesse per un tale segmento di mercato”, evidenziando che “nel prossimo futuro, dovremo tenere in dovuta considerazione l’esigenza sempre più diffusa da parte delle famiglie di acquistare immobili a maggiore efficienza energetica oppure di avere quelle risorse utili ad una ristrutturazione della propria abitazione che consenta di ridurre gli sprechi energetici”.

Nell’ambito del più ampio dibattito sulla “difesa del clima”, cresce l’interesse e l’attenzione che il mondo bancario europeo ripone nel tema dell’efficienza energetica, dei mutui e quindi dello sviluppo di modalità innovative del “fare banca” nel rispetto dell’ambiente. Con un valore complessivo delle compravendite cresciute in Italia, nell’ultimo anno, da 76 a 89 miliardi che hanno riguardato 534mila abitazioni lo stock immobiliare italiano potrebbe rappresentare un campo di prova importante, accelerando sul fronte dei finanziamenti finalizzati alla ristrutturazione dei moltissimi palazzi e dell’edilizia del secondo dopoguerra che sicuramente necessita di interventi di efficientamento energetico.
Tommaso Tautonico
autore

condividi su

Articoli correlati