Giovedi, 2 ottobre 2014 - Ore 14:25
Alternativa Sostenibile: Ambiente
             
Quibio.it15 Giugno 2011 - 15:50
NOTIZIE - Letto: 800 volte

Orti e giardini più sostenibili grazie ai Bioteli


Quibio.it lancia una nuova versione hobbistica dei Bioteli, teli in amido di mais per la pacciamatura degli orti e dei giardini. I Bioteli, oltre a proteggere la coltivazione, la fanno respirare e la fertilizzano biodegradandosi naturalmente nel terreno, contribuendo a renderla ecosostenibile.

  • Condividi

Grazie a loro non sarà più necessario utilizzare i film in polietilene, e i frutti della terra saranno ancora più sicuri. Quibio.it, portale italiano leader nella vendita online di prodotti in bioplastica, annuncia il lancio sul mercato la nuova gamma hobbistica dei Bioteli. La linea, nata sull'onda della forte attenzione verso gli orti urbani che stanno trovando spazio sui terrazzi di molte città, è rivolta prevalentemente a chi preferisce coltivare da sè gli ortaggi, per evitare di consumare verdure su cui pendono forti dubbi sull'effettiva genuinità. I Bioteli sono alternativi a quelli in polietilene: realizzati in amido di mais, non soffocano lo strato sottostante e soprattutto si biodegradano naturalmente nel terreno, contribuendo alla sua fertilizzazione.

Se i film in plastica spesso finiscono per essere inglobati dalla coltivazione, infatti, i Bioteli evitano che la coltivazione venga intaccata da materiali non degradabili, contribuendo a rendere l'orto più ecosostenibile. "Gli orti privati stanno tornando a diffondersi, per questo abbiamo sentito il dovere di offrire una soluzione alternativa ai teli in polietilene" ha dichiarato il fondatore di Quibio.it. "Complice l'aumento dei prezzi degli ortaggi, la crisi economica globale e i sospetti sempre più forti su verdure di dubbia provenienza e scarsa affidabilità, moltissime persone scelgono di produrre in proprio. Negli ultimi mesi abbiamo ricevuto numerose richieste di prodotti che sostituissero i comuni film in plastica per proteggere le coltivazioni, per evitare di intaccare i frutti del lavoro con il polietilene". Quibio.it, punto di riferimento per il settore del biodegradabile su Internet con oltre 500.000 visitatori unici all'anno, è stato il primo sito italiano a proporre prodotti interamente biodegradabili e compostabili. Per maggiori informazioni: www.quibio.it.

di Tommaso Tautonico

GLI EVENTI IN SCADENZA
Testata iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 - Direttore responsabile: Andrea Pietrarota
Copyright 2014 Alternativa Sostenibile. All Rights Reserved