31/10/2016 - 14:00

Olio di palma: la Ferrero si ribella con uno spot

Ancora accesa la questione sulla pericolosità dell'olio di plama nei prodotti alimentari. La Ferrero lancia uno spot per rassicurare i consumatori sull'uso sostenibile dell'olio di palma nei propri prodotti.
Ritorna alla ribalta la questione dell'olio di palma utilizzato nei prodotti alimentari. A seguito della polemica, molte aziende hanno scelto di eliminarlo completamente dai loro prodotti, sostituendolo con un equivalente più sano. Ma molti sostengono che la campagna contro l'utilizzo dell'olio di palma nei prodotti alimentari, considerato dannoso per la salute dell'uomo, sia una solo una trovata pubblicitaria, una strategia di marketing.

Uno dei più noti prodotti dolciari Made in Italy, la Nutella che contiene proprio il controverso prodotto, non ci sta e si ribella, rivendicando la non tossicità dell'olio di palma. Secondo la Ferrero non è solo questo tipo di grasso vegetale ad essere dannoso per la salute e in più non esistono prove scientifiche che dimostrano la sua pericolosità. L'olio di palma come tutti i grassi saturi va consumato con moderazione, diventa pericoloso se consumato in eccesso.

Ma non c'è in ballo solo la salute ma anche la questione ambientale legata all'utilizzo di olio di palma. Lo sfruttamento di olio di palma porterebbe alla deforestazione di vaste aree del Terzo Mondo. L'Amministratore Delegato di Ferrero Commerciale Italia, Alessandro d'Este, ribadendo che il gruppo Ferrero ha sempre preteso la qualità dei prodotti afferma: "Siamo in grado di produrre i nostri prodotti utilizzando l'olio di palma perché dal punto di vista della sostenibilità ambientale il nostro olio è migliore di quelli utilizzati dai concorrenti."
Anche Greenpeace ha supportato l'azienda dolciaria, Chiara Campione, di Greenpeace Italia spiega: "Abbiamo lavorato e stiamo lavorando sia con i produttori di olio di palma in Indonesia sia con le grandi aziende che utilizzano l'olio. Il modello di rapporti che abbiamo messo a punto con Ferrero come con altre grandi aziende è un modello virtuoso."
Per rassicurare i consumatori, spaventati e confusi da un tipo di comunicazione non sempre trasparente, la Ferrero ha girato uno spot in cui ha ribadito la scelta di utilizzare l'olio di palma nei propri prodotti.


Marilisa Romagno
autore

condividi su