11/07/2014 - 14:30

Nissan LEAF nella prima micro-città sostenibile d'Italia con la mobilità elettrica

Nissan è tra i partner di "2 Km di Futuro®", microcosmo marchigiano completamente autosufficiente energeticamente parlando ed eco-sostenibile, visto che utilizza fonti di energia completamente rinnovabili. Si tratta della micro-città ideale, realizzata dall'azienda italiana Loccioni insieme a partner eccellenti e che gode del patrocinio del Kyoto Club, di Legambiente, Politecnico delle Marche, Regione Marche, Ministero dell'Ambiente, Banca Mondiale e UN-Habitat.

"2 Km di Futuro®" è stata presentata nel corso dell'omonimo convegno che vede Nissan tra i partner della manifestazione con i suoi veicoli 100% elettrici. Nel contesto di "2 Km di Futuro®", vicino Ancona, Nissan introduce la mobilità elettrica - che gioca un ruolo fondamentale per l'eco-compatibilità del territorio - con la LEAF, l'auto elettrica più venduta al mondo e con il nuovo veicolo commerciale e-NV200 (Evalia e Van). Nissan - per l'occasione - espone anche, per la prima volta nel nostro Paese, il sistema LEAF to Home, il circuito di alimentazione con cui l'auto può distribuire energia alla casa e contribuire a stabilizzare i carichi di rete. L'energia accumulata dall'auto elettrica può essere ceduta all'abitazione nei momenti di picco energetico. Attraverso questo dispositivo, l'auto e l'abitazione sono in grado di commutare il flusso di energia dall'una all'altra. In questo modo, la vettura può alimentare l'impianto della casa nelle ore in cui il costo dell'energia è, ad esempio, più oneroso, oppure durante un possibile black-out, mentre l'auto si potrà ricaricare dalla rete domestica durante la notte. Leaf to home è uno degli strumenti con cui Nissan dimostra il proprio impegno per l'integrazione dei veicoli elettrici nelle smart -grid.

Il progetto di creazione di "2 Km di Futuro®" è il risultato della Leaf (Life Energy And Future) community, promossa da Loccioni nel 2008 per migliorare la vita delle persone attraverso soluzioni innovative e rispettose della natura:una visione estremamente vicina a quella di Nissan, marchio leader nel mondo per la mobilità elettrica, è molto vicina a quella di Loccioni. In comune c'è anche il termine LEAF, che nel caso di Nissan è il nome della vettura elettrica più venduta di sempre (120.000 unità viaggiano sulle strade di tutto il mondo) e l'acronimo di Leading, Environmentally-friendly, Affordable, Family car.

Partendo da questa omonimia, Nissan e Loccioni hanno dato vita ad una partnership, la "Leaf2Leaf", attraverso la quale supportano i temi della sostenibilità con azioni concrete, tra cui il convegno "2 Km di Futuro®" dedicato alla smart grid. Presso la sede di Loccioni di Angeli di Rosora, vicino Ancona, il convegno ha visto la presenza di autorevoli relatori per illustrare a 360° gli sviluppi della ricerca e le attività mirate alla sostenibilità. Per la mobilità, l'intervento di Nissan presenta l'approccio olistico al tema, per dimostrare come la via della mobilità elettrica sia non solo percorribile, ma cominci a raccogliere il concreto consenso dei consumatori.

"Mi auguro che la smart grid di Loccioni - 2 Km di futuro® - sia di esempio e di stimolo per la nascita di tanti nuovi progetti del genere, capaci di dare ottimismo sul futuro della tecnologia nell'ambito dell'eco-sostenibilità. Il rispetto dell'ambiente è un acceleratore del progresso e i veicoli elettrici sapranno continuare a regalarci l'emozione della guida e tutte le funzionalità a cui siamo abituati, oltre ad alcune esclusive, quali il controllo in remoto della climatizzazione e altre forme di interattività attraverso gli smartphone", ha affermato Bruno Mattucci, Amministratore delegato di Nissan Italia.

Tommaso Tautonico
autore

condividi su

Articoli correlati