30/04/2018 - 00:18

Mobilità sostenibile. Deliveroo lancia lo sconto del 20% per i rider su bici elettrica

Mobilità sostenibile ed elettrica. Deliveroo aumenterà nel 2018 la disponibilità per i rider di bici e scooter elettrici.
 
I rider potranno acquistare questi veicoli con uno sconto dedicato del 20% rispetto al prezzo di mercato. 
 
In Italia l’80% dei rider consegnano in bicicletta e generano un risparmio annuo di 700 tonnellate di CO2, pari a quella assorbita da oltre 20mila alberi.

Deliveroo ebike

Mobilità sostenibile ed elettrica. Deliveroo aumenterà nel 2018 la disponibilità per i rider di bici e scooter elettrici.
 
I rider potranno acquistare questi veicoli con uno sconto dedicato del 20% rispetto al prezzo di mercato. 
 
In Italia l’80% dei rider consegnano in bicicletta e generano un risparmio annuo di 700 tonnellate di CO2, pari a quella assorbita da oltre 20mila alberi.

Deliveroo si impegna a rendere la consegna di cibo sempre più ecosostenibile e rapida, aumentando la disponibilità di bici e scooter elettrici per i rider che collaborano in Italia.

Deliveroo ha collaborato negli ultimi 12 mesi con e-Move, azienda specializzata nella mobilità elettrica con sede a Milano, e annuncia che sarà da oggi disponibile uno sconto del 20% per tutti i rider interessati all’acquisto di un veicolo elettrico e-Move
Deliveroo punta a rendere più semplici e rapide le consegne dei rider, migliorando al tempo stesso la qualità dell’ambiente dove operano, diminuendo le emissioni di CO2.  

Deliveroo sta favorendo l’utilizzo di biciclette elettriche in molti dei Paesi dove opera. Ad esempio nel Regno Unito l’azienda quest’anno offrirà a centinaia di rider sconti interessanti per l’acquisto di veicoli ecosostenibili, e li riproporrà ovunque i rider dimostrino interesse per veicoli ecosostenibili.

Deliveroo è costantemente impegnata a sostenere e migliorare la sostenibilità del proprio modello di business, in una fase di costante crescita. Sta adottando una serie di misure che assicurano standard da leader nel business responsabile, nel settore delle piattaforme.    

Di recente Deliveroo ha reso noto, all’interno di uno studio sul risparmio di CO2, il dato secondo cui in Italia oltre l’80% dei rider consegnano in bicicletta. E i rider che collaborano nel nostro Paese consentono un risparmio annuo di 700 tonnellate di diossido di carbonio, che altrimenti sarebbe emesso. 
Quantità equivalente a quella assorbita in un anno da oltre 20mila alberi.

Mauro Bisceglia, 37 anni di San Donato Milanese, è un rider che collabora con Deliveroo da oltre 6 mesi e ha acquistato una e-bike con eMove per consegnare il cibo: “La e-bike è fantastica. Rende tutto più semplice, rapido e divertente. Mi permette anche di guadagnare di più, visto che ho scelto il contratto a consegna”.    

I rider che scelgono le e-bike possono muoversi con agilità risparmiando energia, dunque effettuare più consegne nello stesso spazio di tempo. E questo è positivo sia per loro, che guadagnano di più, sia per i consumatori che ricevono il cibo in poco tempo.

Matteo Sarzana, General Manager Deliveroo Italia: “Deliveroo è orgogliosa di essere in prima linea nell’innovazione, e prende molto sul serio la responsabilità di proteggere e migliorare l’ambiente in cu lavoriamo. Siamo molto felici della partnership con eMove, che porta benefici ai rider, ai consumatori e non impatta l’ambiente. Speriamo che sempre più veicoli elettrici possano far parte della flotta, perché significherebbe non solo che portiamo a tutti il miglior cibo, ma lo consegniamo in sicurezza più rapidamente”.

Deliveroo è un pluripremiato servizio di food delivery fondato nel 2013 da William Shu e Greg Orlowski. Deliveroo lavora con oltre 35mila ristoranti di alta qualità e 30mila rider per garantire la migliore esperienza di food delivery nel mondo. 

Deliveroo ha base a Londra, con oltre 1600 addetti negli uffici in tutto il mondo. Deliveroo consegna in oltre 200 città e in 12 Paesi: Gran Bretagna, Italia, Germania, Francia, Spagna, Belgio, Olanda, Irlanda, Hong Kong, Singapore, Australia ed Emirati Arabi Uniti.

Andrea Pietrarota
Direttore Responsabile

condividi su

Articoli correlati