01/01/2013 - 01:00

Il Ministro Profumo premia progetto Be&Save

Nell'ambito del bando PON Ricerca e Competitività 2007-2013 "Smart Cities and Communities" dedicato alle Regioni del Mezzogiorno, premiato il progetto "Be&Save".
Il 9 ottobre, nella sede del Miur, il Ministro Francesco Profumo ha consegnato agli otto progetti vincitori i provvedimenti di assegnazione delle risorse che ammontano, complessivamente, a 200 milioni di euro. Fra questi anche il progetto "Be&Save", acronimo del titolo "Tecnologie e modelli operativi per la gestione sostenibile della filiera alimentare attraverso la valorizzazione degli scarti Biologici della produzione a scopi Energetici, la riduzione degli Sprechi Alimentari del sistema distributivo e dei consumatori e il trattamento e la Valorizzazione della frazione Edibile del rifiuto solido urbano", che vede fra i partner anche la salentina SAL.GEL. srl di San Cassiano (LE).
 
Il progetto, del costo complessivo di oltre 21 Milioni di Euro (di cui quasi 16 Milioni di contributo pubblico) è finalizzato alla valorizzazione energetica degli scarti di produzione dell'industria di lavorazione e trasformazione connessa ai settori orto-frutta e olivicolo. Il sistema di accumulo energetico verrà sperimentato presso il Comune di San Cassiano (Lecce) per la fornitura dell'energia elettrica alle colonnine di ricarica del bike sharing ed alla pubblica illuminazione. Il progetto, inoltre, vuole ridurre gli sprechi attraverso azioni per l'ottimizzazione della gestione delle scorte della media e grande distribuzione e azioni per l'educazione al consumo delle famiglie e procedure per la valorizzazione del rifiuto come mangime o concime.
 
"Un risultato entusiasmante", afferma il dott. Antonio Presicce, Presidente di SAL.GEL srl, "che apre a nuove opportunità di crescita aziendale e favorisce lo sviluppo del territorio, ottimizzando l'efficienza produttiva, economizzandone il processo ed aumentandone la sostenibilità ambientale". Il progetto vanta il sostegno del Comune di San Cassiano e del GAL Terra d'Otranto e la collaborazione di Studio Sigma srl.
Vesna Tomasevic
autore

condividi su