01/08/2013 - 14:54

Prestiti energia, ok della Bei ma solo per progetti green

La Banca europea per gli investimenti concederà prestiti solo per i progetti che interessaranno energia pulita, adeguandosi alla linea della Unione Europea.
Ci sono diversi motivi che possono spingere una persona a richiedere un prestito perché non ha la liquidità sufficiente a fare un acquisto importante. Uno di questi può essere legato all’efficientamento energetico del proprio immobile, per cui mettendo i prestiti dei migliori istituti di credito a confrontosi potrà trovare quello più adatto alle proprie esigenze.

E la Banca europea per gli investimentiha dato l’ok all'erogazione di prestiti a tasso agevolato per l’energia, ma solo se è verde. Questa la nuova linea stabilita dalla Bei, che si adegua alla politica energetica dell’Unione europea, sempre più orientata verso le energie di tipo green.

Sono tante le famiglie e le aziende europee che fanno richiesta di presti per installare impianti produttori di energia rinnovabile per risparmiare sulla bolletta e fare un investimento in favore dell’ambiente. Le decisioni della Bei, prese dopo 10 mesi di revisione dei criteri per la concessione dei finanziamenti, vanno proprio in questa direzione.Il contributo della Bei non si limiterà a finanziare progetti per la diffusione dell’energia green ma darà massima attenzione a quelli più innovativi e che abbiano l’obiettivo di far progredire il settore dell’energia pulita. Le promesse della Bei in merito sono più che affidabili: la Banca ha infatti erogato, negli ultimi 5 anni, oltre 70 miliardi di euro per finanziare investimenti a lungo termine nell’ambito.

L’innovazione nel campo dell’energia pulita è infatti di vitale importanza per l’Unione Europea: "Gli investimenti significativi a lungo termine in Europa – ha spiegato il commissario europeo  per l’Energia Gunther Oettinger – sono essenziali per raggiungere i nostri obiettivi energetici e climatici e mantenere un vantaggio tecnologico".

Per dare spazio all’energia verde, a discapito della produzione più inquinante la Bei ha messo a punto un nuovo sistema per la misurazione delle emissioni di CO2 proveniente dall’energia derivata da combustibili fossili: chi supererà il limite consentito, non potrà accedere ai finanziamenti.
SuperMoney
autore

condividi su