04/11/2017 - 17:57

Mobilità sostenibile al centro di SAL.VE, il salone del veicolo per l’ecologia. Rimini, 7-10 novembre

Alla Fiera di Rimini in concomitanza con Ecomondo, si tiene SAL.VE 2017, il salone del veicolo per l’ecologia, organizzato in collaborazione con ANFIA, i maggiori player nella produzione di veicoli industriali e speciali per la raccolta dei rifiuti solidi e liquidi esporranno le ultime novità di prodotto.

 

Corrado Mazzarello, Presidente della Sezione Veicoli per Servizi Ecologici di ANFIA: “SAL.VE è una piattaforma fieristica specializzata in grado di presentare al meglio,
anche attraverso interessanti sinergie, le principali novità di prodotto del comparto. Un comparto che vive un momento positivo, ma che necessita di interventi adeguati alla risoluzione di problemi ancora non risolti, come l’accesso al credito e il rinnovo del parco”.

Mobilità sostenibile al centro di SAL.VE, il salone del veicolo per l’ecologia. Rimini, 7-10 novembre

Alla fiera di Rimini, da martedì 7 a venerdì 10 novembre torna SAL.VE, il Salone del Veicolo per l´Ecologia, organizzato in partnership con ANFIA. 


L’appuntamento si svolgerà in concomitanza con Ecomondo e tutti i saloni organizzati nelle medesime date da Italian Exhibition Group dedicati alla green e circular economy.

In questo contesto, SAL.VE rappresenta una delle principali manifestazioni europee indirizzate ad un settore industriale strategico nel ciclo dei rifiuti.
 
L’expo di SAL.VE, nei padiglioni interamente occupati dalle fiere sull’ambiente, sarà nel settore A7-C7, all’ingresso Ovest del quartiere, in coabitazione con i produttori di telai e i componentisti dello stesso comparto, anello complementare nella filiera dei veicoli per servizi ecologici.
 
Partecipano a SAL.VE le principali aziende del comparto, i top player nella produzione di compattatori, spazzatrici e attrezzature per aspirazione e pulizia idrodinamica.

In mostra l’intera gamma dei veicoli industriali e speciali per la raccolta di rifiuti solidi e liquidi, con le ultime novità tecnologiche, in un´area espositiva di 6.000 metri quadri.

Hanno confermato la loro adesione a SAL.VE marchi come A.M.S., Aebi Schmidt, Cappellotto, Dulevo international, F.lli Mazzocchia, Farid Industrie, Giletta, Isal, Moro Kaiser, Nord Engineering, Officine Pilla, Ravo, Rossi Oleodinamica, Tenax International.
 
L’alto livello delle imprese espositrici garantisce la presenza dei prodotti tecnologicamente più avanzati disponibili sul mercato degli allestimenti, dando ai visitatori la possibilità di scoprire le più recenti innovazioni e di discutere delle loro specifiche necessità con le migliori aziende del settore.
 
Per la Sezione Veicoli per Servizi Ecologici di ANFIA, la partecipazione espositiva nell’ambito di ECOMONDO è da sempre molto importante, in quanto permette di sensibilizzare i visitatori sui temi di maggior attualità nell’ambito della green economy. Inoltre, grazie ad un accordo con Rimini Fiera voluto dalle aziende stesse del comparto, dal 2015 SAL.VE è diventato biennale anziché triennale, amplificando l’attenzione su questo specifico settore, nonché sugli investimenti e sul progresso tecnologico delle imprese specializzate.

“Stiamo vivendo un periodo sicuramente positivo”, afferma Corrado Mazzarello, Presidente della Sezione Veicoli per Servizi Ecologici di ANFIA. Guardando ai dati degli ultimi due anni, i veicoli circolanti registrano, infatti, una crescita del 6% e, sulla base delle rilevazioni fatte fino a oggi nell’anno in corso, quanto alle nuove immatricolazioni, si prospetta una chiusura del 2017 ancora migliore rispetto ai due anni precedenti".

"Eppure – precisa Mazzarello – sono tali le variabili di questo speciale mercato che non mancano i problemi, che spesso si trascinano da anni”.
"E’ il Ministero dell’Ambiente ad emanare la maggior parte delle regole a cui il comparto è soggetto, ovvero i parametri per lo svolgimento dei servizi di raccolta e smaltimento dei rifiuti. Si tratta di parametri giustamente piuttosto rigidi, che impattano sui costi che le aziende appaltatrici devono sostenere per adeguare di conseguenza le dotazioni tecniche richieste ai mezzi. Non sempre gli incentivi governativi sono presenti o sono adatti allo scopo di sostenere le aziende nel far fronte a queste spese; in alcuni casi, poi, sono le stesse aziende pubbliche ad essere in difficoltà nel produrre investimenti adeguati.
 Ne consegue che il parco mezzi di molte società che svolgono il servizio di raccolta rifiuti non viene da lungo tempo rinnovato, fino ai casi limite di veicoli con oltre 15 anni di età, contro una media UE di 7, al massimo 8 anni. Nell’ottica della promozione di una mobilità sempre più sostenibile, dal momento che spazzatrici e compattatori circolano nei centri storici dei comuni e nei centri abitati, dove la concentrazione delle polveri è maggiore, sarebbe quindi utile supportare in qualche modo le aziende della raccolta rifiuti nella sostituzione dei mezzi più datati".

“Il confronto con l’UE, d’altra parte, è d’obbligo – prosegue Mazzarello – in quanto negli ultimi anni SAL.VE si è configurato come un salone sempre più internazionale, punto di riferimento per i Paesi del Mediterraneo. Anche quest'anno sono coinvolti oltre 400 buyers da vari Paesi, con cui gli espositori potranno interagire attraverso un'apposita piattaforma online di match meeting. Questo ne fa una piattaforma fieristica specializzata in grado di presentare al meglio, anche attraverso interessanti sinergie, le principali novità di prodotto del comparto, in linea con le ultime innovazioni tecnologiche che garantiscono la nostra competitività sui mercati internazionali".

"Ci auguriamo che durante quest’edizione di SAL.VE – conclude il Presidente – negli stand come nei numerosi incontri pubblici previsti, vi sia modo di discutere non solo degli aspetti positivi. ma anche dei problemi ancora da risolvere, tra cui, per le PMI del comparto, specialmente quelle che si aggiudicano le gare dei comuni più piccoli, quelli legati alle difficoltà di accesso al credito, in modo da trovare gli interlocutori giusti che possano mettervi concretamente mano ed elaborare strategie comuni di miglioramento”.
 
La Sezione Veicoli per Servizi Ecologici di ANFIA è formata da 16 aziende, che rappresentano circa il 75% del panorama italiano, costituito per il 90% da PMI con meno di 250 dipendenti. Il settore ha un fatturato di circa 450 milioni di Euro l'anno per un totale di oltre 1.500 dipendenti diretti (dati parziali che escludono l'indotto).
 
Insieme a SAL.VE., sempre dal 7 al 10 novembre, la fiera di Rimini ospiterà ECOMONDO, la grande fiera europea dedicata alla green economy, KEY ENERGY Salone sull'Energia e la Mobilità Sostenibile in Italia, Key Efficiency dedicato alle tecnologie, ai sistemi e alle soluzioni per un uso intelligente delle risorse.

Al fianco di KEY Wind, la sezione dedicata all’energia eolica organizzata con il supporto di ANEV Associazione Nazionale Energia del Vento, spazio da quest’anno a KEY Solar, il nuovo settore espositivo dedicato al fotovoltaico e KEY Storage, dedicato all'immagazzinamento dell'energia da fonti rinnovabili.

Inoltre, H2R - Mobilità e trasporto sostenibili con Mobilità, il nuovo progetto inserito all’interno de La Città Sostenibile, mette a sistema tutte le componenti relative alla mobilità sostenibile.

Infine Condominio Eco, per scoprire Homo Condòmini Tour 2018, sette container rigenerati e allestiti con Smart Technology and Building Solutions che dal 22 marzo 2018 attraverseranno l’Italia per consentire a tutti di toccare con mano l’evoluzione di materiali e tecnologie già disponibili.
 
Si rinnova, inoltre, il consueto appuntamento con la sesta edizione degli Stati Generali della Green Economy (7-8 novembre) – promossi dal Consiglio nazionale della Green Economy, a cui partecipano 66 organizzazioni d’impresa e i Ministeri dell’Ambiente e dello Sviluppo Economico – con l’obiettivo di implementare una piattaforma per lo sviluppo di una green economy in Italia attraverso l'analisi dei potenziali positivi, degli ostacoli, nonché delle politiche e delle misure necessarie per migliorare la qualità ecologica dei settori strategici.

Andrea Pietrarota
Direttore Responsabile

condividi su

Articoli correlati
  • Leggi
    12/10/2015 - 20:33
    SAL.VE 2015, il salone del veicolo per l'ecologia protagonista nel sistema di Rimini Fiera dedicato alla green...

    A Rimini Fiera, da martedì 3 a venerdì 6 novembre torna SAL.VE, il Salone del Veicolo per l´Ecologia, organizzato in partnership con ANFIA. L’appuntamento, in concomitanza con ECOMONDO e tutti i saloni organizzati nelle medesime date da Rimini Fiera, dedicati alla green economy, rappresenta il...

  • Leggi
    17/09/2013 - 14:38
    SAL.VE: Salone triennale del Veicolo per l´Ecologia

    Dal 6 al 9 novembre 2013, a Rimini Fiera, torna il salone triennale del veicolo ecologico, in collaborazione con ANFIA. Una grande occasione di sviluppo del business per operatori, istituzioni e imprese del settore, che in contemporanea potranno visitare anche Ecomondo, Key Energy e...

  • Leggi
    15/04/2017 - 12:36
    Ambiente
    Ecomondo e Key Energy protagoniste dell’economia circolare

    Dal 7 al 10 novembre prossimi l’appuntamento con la piattaforma europea leader per l’industria green al fianco delle aziende dell’ambiente e dell’economia sostenibile. Debuttano il progetto su Trasporto e Mobilità Sostenibili, pilastri dell’Urban Circular Economy, e l’area sul dissesto...

  • Ecomondo 2017: la green economy in 200 convegni con mille esperti
    Leggi
    23/06/2017 - 15:49
    Economia
    Ecomondo 2017: la green economy in 200 convegni con mille esperti

    Dal 7 al 10 novembre alla Fiera di Rimini conferenze e workshop sulle principali novità legate all’economia circolare. Duecento convegni, oltre mille relatori: anche quest'anno Ecomondo - dal 7 al 10 novembre 2017 alla Fiera di Rimini, sotto le insegne di IEG (Italian Exhibition Group) insieme a...