Domenica, 26 ottobre 2014 - Ore 02:59
Alternativa Sostenibile: Mobilità
             
Divertiti responsabilmente.16 Dicembre 2010 - 13:17
NOTIZIE - Letto: 1117 volte

I risultati della campagna "Divertiti responsabilmente"


Il 37% dei giovani intervistati sceglie il guidatore designato

  • Condividi

L’ACI e Diageo Italia, leader mondiale delle bevande alcoliche premium, hanno presentato i risultati di “Divertiti Responsabilmente”, la campagna di sensibilizzazione sui temi dell’alcol e della sicurezza stradale che si è articolata durante l’estate sull’intero territorio nazionale. Nel corso della campagna sono stati distribuiti gratuitamente più di 9.000 alcol test e sono stati individuati 1.050  guidatori designati che per una sera hanno deciso di non bere bevande alcoliche per riportare a casa gli amici con la propria auto. Con “Divertiti Responsabilmente” è stato lanciato DATE, l’alcol-test digitale su smartphone e cellulare, scaricabile dal sito www.date-alcoltest.it. L’applicazione – che tra luglio e dicembre ha contato 10.280 download – permette di calcolare il tasso alcolemico sulla base delle tabelle predisposte dal Ministero della Salute. Dall’indagine è emerso che il 37% dei giovani  che hanno risposto ha introdotto regolarmente la pratica del guidatore designato tra le proprie abitudini, così almeno hanno dichiarato.
“Divertiti Responsabilmente è la dimostrazione degli ottimi risultati che si possono ottenere quando pubblico e privato si alleano per il bene comune”, ha dichiarato Giorgia Meloni, Ministro della Gioventù. ACI e Diageo sono stati tra i primi promotori di iniziative nazionali per la sensibilizzazione dei consumatori sul tema dell’alcol e della sicurezza stradale. L’iniziativa “Divertiti Responsabilmente” è l’evoluzione delle precedenti quattro edizioni, dal nome “Mi chiamo Guido e stasera non bevo” (2006), “Guida il tuo team” (2007 e 2008) e “Stasera guido io” (2009).

Fin qui la notizia, ora il mio commento.
Questo argomento del “guidatore designato” merita un approfondimento. Si tratta di un argomento molto complesso e delicato.
Mi ha colpito innanzitutto la definizione di Diageo quale leader mondiale delle bevande alcoliche premium. Cosa sono le bevande alcoliche premium? Preso da questa curiosità, ho lanciato “bevande alcoliche premium” su Google ed ho avuto solo risposte dove c'era un collegamento con Diageo. A questo punto ho cercato Diageo  su  Wikipedia: “Diageo è la più importante impresa mondiale sul mercato degli alcolici e fa parte delle 100 aziende con la maggior capitalizzazione in borsa”.
Da Wikipedia, l'enciclopedia libera. Sempre da Wikipedia ho potuto apprendere che  Diageo produce birra, vino, champagne e diversi tipi di superalcolici.
Quindi Diageo ha interesse a presentarsi in questo campo con un'immagine di Salvatore e non di Persecutore. Qui mi riferisco ad uno schema che trovo molto utile per decifrare le relazioni umane, quello di Persecutore-Vittima-Salvatore. Il guidatore designato è una figura vittimaria ed in quanto tale salvifica. Egli rinuncia a qualcosa, in questo caso a bere con gli amici e si assume contemporaneamente il compito d riportare a casa gli amici, i quai invece verosimilmente avranno bevuto.
Questo per dire che quest'idea del guidatore designato, o Bob, come lo chiamano in Gran Bretagna, dove è nata, trasportata in Italia, dove non è presente una cultura che valorizzi questa figura, ma che valorizza invece quella del furbo individualista, mi pare che non funzioni, che sia soltanto un'abile operazione di marketing.  
Ciò che il concetto di guidatore designato pone è una questione culturale, di esempi e di credibilità dei modelli di identificazione offerti ai giovani.

di Sabino Cannone

GLI EVENTI IN SCADENZA
Testata iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 - Direttore responsabile: Andrea Pietrarota
Copyright 2014 Alternativa Sostenibile. All Rights Reserved