31/10/2009 - 09:50

Dolomiti, paesaggio e vivibilità di un bene Unesco

Si svolgerà venerdì 13 novembre in Sala Depero nel Palazzo della Provincia autonoma di Trento il convegno, rivolto a tutti i soggetti del territorio e in particolare ad amministratori, operatori dei parchi e dei musei, istituzioni scolastiche, soggetti di promozione turistica, associazioni ambientalistiche e culturali e ai responsabili delle altre 4 province su cui insistono le Dolomiti, che propone una riflessione sul ruolo della formazione e dell'educazione nella gestione delle Dolomiti Patrimonio dell'Umanità.
La costruzione di una visione condivisa su un argomento cosi importante come la tutela, lo sviluppo e la promozione delle Dolomiti passa attraverso varie fasi e una di queste è proprio il convegno pubblico intitolato "Dolomiti paesaggio e vivibilità in un Bene Unesco", che si svolgerà il 13 novembre prossimo in Sala Depero, nel Palazzo della Provincia, in piazza Dante a Trento, il cui obiettivo è quello di favorire una partecipazione consapevole alle responsabilità di gestione di un Bene patrimonio dell'Umanità.
L'incontro presenterà a tutti i soggetti che vivono nel territorio l'importanza della formazione e dell'educazione per una gestione consapevole del Bene.
Due sessioni, una al mattino e una al pomeriggio, introdotte dal presidente della Provincia autonoma di Trento, Lorenzo Dellai e dall'assessore agli enti locali, Mauro Gilmozzi cui fa capo il progetto fin dall'inizio dell'iter di candidatura.
"E' importante - dice l'assessore riferendosi al convegno - da un lato che ci sia una visione condivisa fra Amministrazione e comunità sia del contesto sia del valore che le Dolomiti hanno nel mondo. Dall'altro è necessario porre all'attenzione esperienze specifiche, progetti di sviluppo innovativi perché la sfida che questo patrimonio dell'umanità ci impone non è rivolta solo ad un élite di esperti, ma riguarda tutti gli abitanti del Trentino e più ancora coloro che vivono nelle valli dolomitiche. Le Dolomiti - aggiunge l'assessore Gilmozzi - sono parte della nostra cultura, della nostra storia, della nostra identità".


 
Lisa Zillio
autore

condividi su