29/11/2013 - 14:00

Bump: enti locali a scuola di mobilità sostenibile nella pianificazione urbana

La mobilità sostenibile urbana è una priorità per gli enti locali, alle prese con la necessità di abbattere i livelli di inquinamento atmosferico e ridurre i consumi energetici.
Uno degli strumenti per realizzare tali obiettivi è la costruzione di un piano strategico di lungo periodo - PUMS, un Piano Urbano della Mobilità Sostenibile - che identifichi in modo chiaro azioni e misure da attuare. Per aiutare le pubbliche amministrazioni a costruire un piano efficace, nasce BUMP - Boosting Urban Mobility Plans, progetto europeo, coordinato da AREA Science Park, che supporta le amministrazioni nello sviluppo di Piani Urbani di Mobilità Sostenibile. BUMP offre un pacchetto integrato a dirigenti e responsabili tecnici dei Comuni che si occupano di pianificazione e gestione della mobilità in ambito urbano e periurbano - compresi gli aspetti legati all'urbanistica, all'ambiente ed all'impatto sociale delle scelte legate alla mobilità - nelle città e nelle loro aggregazioni (unioni e federazioni di Comuni) con una popolazione complessiva compresa tra le 40.000 e le 350.000 unità.
Il pacchetto comprende formazione personalizzata, condivisione di know-how ed esperienze nazionali e internazionali, assistenza professionale nella strutturazione dei PUMS, promozione delle città coinvolte e dei loro territori. Il percorso è strutturato in due fasi. La prima prevede sessioni formative nazionali tenute da esperti di comprovata esperienza che saranno anche occasioni di scambio di know-how tra i partecipanti. La seconda prevede un'ulteriore selezione tra i partecipanti a livello nazionale: quelli più motivati saranno accompagnati nello sviluppo dei loro PUMS e verrà loro offerto un servizio di assistenza professionale multisettoriale personalizzato.

La partecipazione alle attività di formazione - che si svolgeranno a Trieste presso AREA Science Park a partire da febbraio 2014 - e tutti i materiali didattici sono a carico del progetto, è previsto inoltre un contributo per le spese di viaggio, vitto e alloggio dei partecipanti. Per prendere parte al percorso è necessario iscriversi entro il 23 gennaio 2014 (ore 13.00). Dato il numero limitato dei posti - massimo 24 partecipanti - sarà stilata una graduatoria in base al punteggio stabilito dal bando (www.bump-mobility.eu/it/how-to-apply.aspx). Il progetto europeo BUMP è finanziato dal Programma EIE - Energia Intelligente per l'Europa e coinvolge 9 paesi europei (Italia, Germania, Spagna, Regno Unito, Repubblica Ceca, Ungheria, Polonia, Bulgaria e Romania). Per maggiori informazioni: www.bump-mobility.eu.
Marilisa Romagno
autore

condividi su