01/01/2013 - 01:00

Banca Etica e Legambiente insieme per le rinnovabili

Banca Etica e Legambiente Veneto hanno siglato un'intesa per promuovere l'installazione di impianti fotovoltaici e solari termici sulle abitazioni delle famiglie. L'intesa si rivolge alle persone fisiche socie di Legambiente residenti in Veneto che vogliano acquistare e installare impianti per la produzione di energia pulita destinati al fabbisogno energetico degli utenti stessi.
«I finanziamenti offerti da Banca Etica per l'acquisto di impianti solari - spiega il Responsabile operativo di Banca Etica nel Nord Est, Alessandro Celoni - sono già di per se significativamente convenienti rispetto al mercato. Con questa convenzione offriamo ai soci di Legambiente in Veneto tassi ancora più vantaggiosi, con una riduzione pari allo 0,10% e un abbattimento del tasso minimo (c.d. Floor) pari a 0,5 punti. Ci auguriamo che quest'accordo - accanto a quello gemello siglato in Liguria - possa fare da apri-pista per intese analoghe in altre Regioni. L'iniziativa è particolarmente significativa se si considera che viene firmata mentre è ancora in discussione l'assetto del quinto Conto Energia. Il messaggio che vogliamo inviare è che anche se si riducono gli incentivi con un buon finanziamento il fotovoltaico e il solare termico si pagano da sé, oltre a contribuire alla salvaguardia del nostro ambiente».

«Con questa convenzione vogliamo dare al tempo stesso un segnale forte e uno strumento concreto - commenta Davide Sabbadin Responsabile Energia di Legambiente Veneto - a tutte le famiglie che temono che ora, con il nuovo conto energia, non sia più opportuno investire nel solare fotovoltaico, magari abbinandoci anche quello termico: con questo prodotto finanziario è ancora possibile, se si è soci di Legambiente e di Banca Etica, installare un impianto solare domestico senza anticipo di capitale proprio e avendo l'investimento e il relativo impegno finanziario sostenuto complessivamente dagli incentivi: bollette dimezzate dal primo anno. In questi tempi di crisi portare a casa 400-500€ di risparmi annuali grazie al sole e senza dover investire necessariamente risorse proprie rappresenta un'occasione assolutamente da non perdere». Tutti gli interessati possono informarsi presso gli sportelli di Banca Etica sul territorio e contattando lo "sportello energia" di Legambiente.

Per fare qualche esempio una famiglia "tipo" con questo accordo potrebbe installare a costi minimi un impianto solare fotovoltaico e termico domestico con un finanziamento a 15 anni e risparmiare dalle bollette circa 600€ all'anno, con un beneficio ventennale di 16500€; oppure potrebbe installare un impianto fotovoltaico domestico con un finanziamento a 12 anni con bollette quasi dimezzate dal primo anno e un ritorno economico ventennale di circa 8000€ tra risparmi in bolletta e contributi da incentivo.
Tommaso Tautonico
autore

condividi su