01/01/2013 - 01:00

Annuario ISPRA dei dati ambientali 2008: tematiche in primo piano

Ciascuna tematica viene affrontata e descritta mettendo a fuoco le odierne condizioni ambientali, analizzando i fattori-causa di tali condizioni, ed infine sono presentate le soluzioni attualmente adottate o auspicabili per il futuro.
L'Annuario ISPRA, Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale, [ex-APAT], può essere considerato la più ampia e organica collezione di dati ambientali ufficiali pubblicata in Italia. L'opera, pubblicata prima dell'estate, è frutto delle attività di raccolta e diffusione dell'informazione ambientale realizzate dall'Agenzia in osservanza ai compiti istituzionali che la legge le affida.
Determinante come sempre, ai fini della realizzazione del prodotto, il sinergico rapporto instauratosi tra l'APAT e le Agenzie regionali e delle province autonome per la protezione dell'ambiente.La base dati a disposizione, con la nascita di ISPRA, ha consentito la realizzazione di prodotti informativi assai diversi, come quello che tratteremo di seguito; ciò al fine di rendere accessibile l'informazione ambientale a un'ampia platea di fruitori, dal ricercatore al privato cittadino.
La base informativa dell'edizione 2008 dell'Annuario viene presentata attraverso vari prodotti:
· Tematiche in primo piano contenente un'integrazione degli elementi informativi relativi alle questioni ambientali prioritarie, oggetto di specifici interventi di prevenzione e risanamento;
· Vademecum dedicato agli elementi chiave delle tematiche ambientali;
· Key Topics, versione in lingua inglese del volume "Tematiche in Primo Piano";
· Vademecum in lingua inglese.
I testi sono pubblicati nel sito dell'Agenzia (www.isprambiente.it), è presente la versione integrale in formato elettronico, con la possibilità di scaricare ciascun capitolo singolarmente. La versione cartacea verrà prodotta con cadenza triennale.
In particolare la finalità del volume, Tematiche in primo piano, è quella di fornire una descrizione sufficientemente articolata della situazione ambientale, con specifico riferimento alle tematiche ritenute dall'Unione Europea "campi d'intervento politico a carattere prioritario".
Il rapporto si articola in 11 capitoli: i primi 10 dedicati, ognuno, ad una tematica ambientale diversa; e l'undicesimo dedicato agli strumenti della conoscenza ambientale:
1. Cambiamenti climatici,
2. Biodiversità e aree naturali, agricole e forestali,
3. Qualità dell'aria,
4. Qualità delle acque,
5. Esposizione agli agenti fisici,
6. Ambiente e salute,
7. Rischio ambientale,
8. Suolo e territorio,
9. Ambito costiero,
10. Ciclo dei rifiuti,
11. Strumenti per la conoscenza e la consapevolezza ambientale e l'interfaccia con il mercato.

Ciascuna tematica viene affrontata e descritta mettendo a fuoco le odierne condizioni ambientali, analizzando i fattori-causa di tali condizioni, ed infine sono presentate le soluzioni attualmente adottate o auspicabili per il futuro. Gli argomenti sono trattati ponendo l'accento sia sugli aspetti territoriali e socio-demografici del nostro Paese, con riferimento al comportamento delle famiglie, in materia di spese e di consumi, sia sugli aspetti più prettamente economici, analizzando i principali indicatori macroeconomici quali: agricoltura, settore industriale ed energetico, trasporti e turismo.
Nell' ultimo capitolo è presentata una panoramica di strumenti a disposizione della società per mettere a punto una strategia di risposta alle problematiche ambientali che è chiamata ad affrontare.
per maggiori informazioni consultare il sito www.isprambiente.it
Tommaso Tautonico
autore

condividi su