15/06/2016 - 15:25

Varata la legge per il sistema nazionale a rete per la protezione dell'ambiente. Da oggi ancora più efficace la legge sugli ecoreati

Protezione dell’ambiente. Serena Pellegrino (SI): "nasce oggi il nuovo sistema nazionale a rete. Un plauso per questo fondamentale strumento di controllo e prevenzione. Chiediamo maggiori risorse".
“Finalmente dopo decenni è stata votata la legge che riforma gli organi di controllo ambientali e fa il paio con la legge approvata da questo parlamento sui reati ambientali. Con il nuovo Sistema nazionale a rete per la protezione dell'ambiente, il Parlamento interviene sul fronte della prevenzione e dei controlli e si realizza pienamente l’omogeneità  di azione su tutto il territorio italiano  indispensabile per superare le  inaccettabili criticità nella gestione dell’ambiente e della salute pubblica".

Lo dichiara la vicepresidente della commissione Ambiente di Montecitorio Serena Pellegrino (SI) dopo il voto con cui la Camera dei Deputati ha varato la nuova legge, disciplinando oltre al ruolo dell’ISPRA anche l’istituzione del Sistema informativo nazionale ambientale,  utilizzabile dai cittadini, che sempre più si dimostrano sensibili alla problematiche ambientali e della salute collettiva e necessitano di accessi trasparenti e qualificati alle informazioni.         “Tuttavia  - precisa l’on. Pellegrino - una nota negativa è stata sottolineata da tutti i gruppi parlamentari. Il provvedimento è stato varato stabilendo l’invarianza di bilancio, un limite posto dal Governo che non lascia presagire nulla di buono sulle reali intenzioni dell’esecutivo ad avere un efficace servizio di monitoraggio ambientale e territoriale poiché le risorse attualmente disponibili non sono sufficienti. Il voto favorevole di Sinistra Italiana è stato così integrato da un ordine del giorno che prevede una quota parte dei proventi delle aste per lo scambio di emissione di gas a effetto serra, vengano destinate all’implementazione dell’attività svolta dall’ISPRA e dalle Agenzie ambientali.”
Andrea Pietrarota
Direttore Responsabile

condividi su