19/07/2019 - 19:55

Turismo sostenibile, una borsa di studio in ricordo di Silvano Contri

Formazione, finanziamenti, turismo enogastronomico e rurale.

Confcooperative Toscana sostiene un giovane alla Summer School di Sigeric.

turismo enogastronomico e rurale
Turismo sostenibile, una borsa di studio in ricordo di Silvano Contri

Partirà a settembre la prima scuola di Turismo responsabile e sostenibile organizzata da Sigeric (Cooperativa di Servizi per il turismo con sede a Pontremoli) con la direzione scientifica del Centro studi e ricerca della Fondazione Campus di Lucca

Confcooperative Toscana ha deciso di finanziare una borsa di studio intitolata a Silvano Contri, scomparso cinque anni fa. "Ci sembra giusto ricordare una persona così importante per la nostra associazione e ci piace farlo offrendo ad un giovane la possibilità di iniziare un percorso professionale in un settore tanto importante per il nostro territorio come il turismo sostenibile - dice Valentina Donati, Presidente del settore turismo di Confcooperative Toscana -. Un turismo gentile, in relazione stretta con l'ambiente e la cultura, che ristori ma al contempo faccia crescere le persone". 

La prima edizione della Summer School di Sigeric è dedicata al turismo enogastronomico e rurale: offre quattro giorni di formazione intensiva per imparare a fare impresa sostenibile in un settore dalle grandi possibilità di crescita.

Le lezioni si svolgeranno dal 4 al 7 settembre in Lunigiana e si divideranno fra docenze frontali in aula e laboratori di sviluppo del prodotto turistico condotti da tutor esperti. 

Ad inaugurare la Summer School, lo spezzino Dario Vergassola, noto comico e autore televisivo, che sarà intervistato da Luca Natale, Responsabile della comunicazione del Parco nazionale delle Cinque Terre. 

La scuola si concluderà con una lectio magistralis di Silvio Barbero, vice presidente dell’Università di Scienze gastronomiche di Pollenzo e fondatore di Slow Food. 

Il corso è rivolto a guide turistiche e ambientali, studenti universitari o laureati (triennali e magistrali), diplomati (entro due anni dal diploma), operatori del settore turistico e della ristorazione. 

La borsa di studio finanziata da Confcooperative Toscana copre i costi di iscrizione, i materiali e i pranzi dei giorni di formazione. Chi vuole presentare la propria candidatura deve inviare il curriculum vitae a toscana@confcooperative.it: la valutazione sarà affidata ad una commissione composta dalla presidente di Confcooperative Cultura Turismo e Sport Toscana, da un rappresentante di Sigeric e da un rappresentante del Centro Studi Turistici. L'esito della valutazione sarà reso noto entro il 7 agosto. 

I dettagli del programma si trovano su www.sigeric.it e su www.farfalleincammino.org

Andrea Pietrarota
Direttore Responsabile

condividi su

Articoli correlati