18/04/2017 - 12:40

Tecno-rifiuti: Ecodom nel primo trimestre 2017 aumenta la raccolta dei RAEE del 40% rispetto all’anno scorso

Continua ininterrotta la crescita dell’operatività di Ecodom: nei primi tre mesi del 2017 il principale Consorzio italiano di gestione dei RAEE ha trattato 26.234 tonnellate, effettuando 10.960 trasporti e ottenendo un + 40 % rispetto allo stesso periodo del 2016, in cui aveva gestito 18.693 tonnellate.
Lombardia, Emilia Romagna e Toscana si confermano le Regioni in cui il Consorzio ritira i maggiori quantitativi di Rifiuti da Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche.

L'incremento è più rilevante nel Raggruppamento R2, che passa da 11.557 a 16.427 tonnellate (+ 42 %), che nel Raggruppamento R1, che sale da 6.966 a 9.560 tonnellate (+ 37 %). 

Lombardia, Emilia Romagna e Toscana si confermano le Regioni in cui Ecodom ritira i maggiori quantitativi, rispettivamente 5.395 tonnellate, 3.232 tonnellate e 2.537 tonnellate, mentre al Sud la regione leader è la Sicilia con 1.580 tonnellate. 

Al 31 marzo 2017 Ecodom eroga i propri servizi a circa 4.500 Punti di Prelievo ubicati in tutta Italia. 

"L'aumento significativo dei quantitativi di RAEE gestiti dal Consorzio - dichiara Giorgio Arienti, Direttore Generale di Ecodom - è legato a due fattori: da una parte una sempre maggiore consapevolezza ambientale da parte dei cittadini italiani, e dall'altra un minor interesse per i rifiuti elettrici ed elettronici da parte del mercato parallelo (cioè di quei soggetti interessati a rame, ferro e alluminio più che all'ambiente, a causa dell'ancor basso e soprattutto instabile valore delle materie prime. Anche di fronte a un incremento così rilevante la macchina operativa di Ecodom mantiene gli abituali livelli di eccellenza: nei quasi 11.000 trasporti effettuati nel primo trimestre 2017 la puntualità è stata superiore al 99.9 %". 


Ecodom - Consorzio Italiano Recupero e Riciclaggio Elettrodomestici - è il Sistema Collettivo nazionale che gestisce, senza fini di lucro, il trasporto e il trattamento dei RAEE (Rifiuti da Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche). 

Costituito nel 2004 su base volontaria dai principali produttori di grandi elettrodomestici, cappe e scalda-acqua operanti nel mercato italiano, Ecodom ha l’obiettivo fondamentale di evitare la dispersione di sostanze inquinanti nell'ambiente e massimizzare il recupero dei materiali da reinserire nel ciclo produttivo, nel rispetto della normativa in materia (D. Lgs. 49/2014). 

Ecodom gestisce i RAEE provenienti dai nuclei domestici di tutti i Raggruppamenti - R1 (frigoriferi e condizionatori), R2 (lavatrici, lavastoviglie, cappe, forni, scalda-acqua), R3 (TV e monitor) e R4 (piccoli elettrodomestici, elettronica di consumo, informatica, apparecchi di illuminazione), R5 (sorgenti luminose).
Andrea Pietrarota
Direttore Responsabile

condividi su

Articoli correlati
  • Leggi
    13/03/2013 - 11:03
    Ambiente
    "Verso rifiuti zero": Ecodom sostiene progetti per il riuso dei Raee

    "Verso Rifiuti Zero" è il titolo del Bando che mette a disposizione 5 milioni di euro per le organizzazioni del terzo settore. L'iniziativa ha lo scopo di affrontare il tema dei rifiuti non più come problema ma come risorsa.

  • Leggi
    01/01/2013 - 01:00
    Ambiente
    Analisi Ecodom sulla gestione dei rifiuti elettrici ed elettronici

    Ecodom, in tutto il 2011, ha gestito in tutta Italia circa 86.400 tonnellate tra frigoriferi, lavatrici e lavastoviglie (i RAEE, Rifiuti Elettrici ed Elettronici), da cui ha ricavato: 56.889.000 kg di ferro, 2.534.000 kg di alluminio, 1.548.000 kg di rame, 6.831.000 kg di plastica.

  • Leggi
    29/09/2015 - 14:30
    Ambiente
    Con Ecodom a lezione di educazione ambientale

    In occasione di "Puliamo il Mondo 2015", sui banchi della Scuola primaria "Buonarroti" di Lissone (MB), della Scuola primaria "Masih" di Monzae della scuola"Don Aurelio Giussani" di Seveso (MB), Ecodom ha spiegato ai bambini come gestire correttamente gli elettrodomestici rotti o non più in uso,...

  • Leggi
    01/01/2013 - 01:00
    Ambiente
    Ecodom presenta il IV rapporto di sostenibilità

    Ecodom mira a coniugare l'eccellenza ambientale con l'efficienza economica. I risultati del rapporto di sostenibilità 2011: 86.711 tonnellate di RAEE trattati (+6%), 1,46 milioni di tonnellate di CO2 non immesse in atmosfera, 158 milioni di kWh risparmiati.