30/04/2013 - 14:00

Successo del workshop in giornalismo e comunicazione ambientale

Si è conclusa la terza edizione del workshop itinerante che si è tenuto dal 20 al 27 aprile a Lesina, presso il Centro Visite del Parco Nazionale del Gargano.
"L'abusivismo edilizio nelle aree naturali protette" è stato l'argomento che ha chiuso la terza edizione del workshop in Giornalismo e Comunicazione Ambientale. L'avvocato Maria Elena Ritrovato, docente del modulo in Diritto Ambientale, ha trattato un tema controverso e quanto mai attuale come quello dell'ecomostro di Torre Mileto, il villaggio abusivo costruito nei decenni passati che ha distrutto irrimediabilmente il prezioso sistema dunale del lago di Lesina, nel tratto compreso tra la foce Schiapparo e l'antica torre di avvistamento di Mileto. All'incontro, che si è tenuto sabato 27 aprile presso la Sala del Consiglio del Comune di Lesina, è intervenuto anche l'avvocato Gaetano Giglio, tesoriere dell'Ordine degli Avvocati di Lucera, che insieme all'Ordine degli Avvocati di Foggia e all'Ordine dei Geologi della Puglia hanno concesso ai propri iscritti la possibilità di accreditare il modulo in Diritto Ambientale per la formazione professionale continua.

La terza edizione del workshop in Giornalismo e Comunicazione Ambientale è stata caratterizzata dalla presenza di docenti provenienti da Roma, Venezia, Bari, Foggia e San Giovanni Rotondo, tutti professionisti nei loro settori di competenza e attivi nel settore ambiente; sono stati nove i moduli interdisciplinari, per un totale di sessanta ore di lezione, che hanno caratterizzato il percorso formativo con due visite guidate, sul Lago di Lesina - in barca - e il Bosco Isola, e nel territorio di Ischitella alla scoperta delle fonti di acqua naturale; quattro il totale dei moduli accreditati per la formazione professionale, nello specifico tre presso l'Ordine dei Geologi della Puglia (Geologia Ambientale, Diritto Ambientale, Management dell'Energia, del Paesaggio e dell'Ambiente) e uno (Diritto Ambientale) presso l'Ordine degli Avvocati di Foggia e l'Ordine degli Avvocati di Lucera; sono stati ventotto i partner coinvolti, tra patrocini istituzionali, tra cui spicca il Parco Nazionale del Gargano, media partner, collaborazioni e partner tecnici; trenta i corsisti provenienti dalle province di Foggia, Bat, Bari e Pesaro; in evidenza, il modulo in Management dell'Energia, del Paesaggio e dell'Ambiente, organizzato in collaborazione con la Delegazione FAI di Foggia, unica esperienza formativa nel suo genere in Italia.

«A poche ore dalla chiusura del workshop stiamo già lavorando per realizzare la quarta edizione, che si terrà sempre nel Parco Nazionale del Gargano - dichiara Giorgio Ventricelli, direttore del workshop, che continua - quest'anno abbiamo dato il via ad proficua collaborazione con importanti Ordini professionali, convinti che la specializzazione sia necessaria e importante per chi vuole lavorare come giornalista o comunicatore ambientale, perché la certezza delle fonti caratterizza un lavoro trasversale, che richiede un ampio bagaglio di conoscenze, una formazione continua e un approccio sempre più specifico ad un tema, come quello dell'ambiente, ormai argomento di peso nell'agenda dei media e dell'opinione pubblica». Il workshop ha ottenuto il patrocinio e la preziosa collaborazione di: Provincia di Foggia, Parco Nazionale del Gargano, Comune di Lesina, Consiglio Nazionale dei Giornalisti, Ordine dei Giornalisti della Puglia, Assostampa Puglia, Consiglio Nazionale dei Geologi, Ordine dei Geologi della Puglia, Ordine degli Avvocati di Lucera, Ordine degli Avvocati di Foggia, Legambiente Puglia, Legambiente Circolo "Andrea Pazienza" San Severo, FAI Delegazione di Foggia, SIGEA Puglia - Società Italiana di Geologia Ambientale, CNR Ismar Lesina, Associazione Amici della Laguna, AIVVE - Associazione Italia Verde Volontari per l'Europa, Bio&Geo, EcoVeicoli, Nuova Ecologia, Ambient&Ambienti, Canale 99TV-TRSS, TvGargano.it webtv, Culttime.it, IlCambiamento.it e Studio 9TV webtv, Ugo - Comunico Ergo Sum, Greeno.it.
Tommaso Tautonico
autore

condividi su