24/09/2013 - 20:20

Storie da indossare: sfilata di moda etica e sostenibile

Quando etica ed estetica si uniscono: presentata a Cremona la nuova collezione Auteurs du Monde. La stilista Marina Spadafora: «Storie di persone, prima che di oggetti».

Storie da indossare: sfilata di moda etica e sostenibile

Un pubblico folto e curioso si è assiepato domenica pomeriggio intorno al palco allestito in Piazza Duomo per ammirare la sfilata della collezione moda "Auteurs du Monde", organizzata dalla cooperativa per il commercio equo e solidale Nonsolonoi in occasione della Festa del Volontariato.

Il titolo "Storie da indossare" ha voluto porre l'accento sulla componente umana, prima ancora che materiale, delle moderne e raffinate produzioni realizzate da abili artigiani Asiatici, Sudamericani ed Africani: veri e propri atti unici di creazione che impiegano materiali naturali nel rispetto delle persone, dei saperi, dell'ambiente.

A presentare la nuova collezione Autunno/Inverno 2013 creata per Altromercato - leader nella produzione e commercializzazione di prodotti equosolidali - è stata la stessa stilista, Marina Spadafora, nota come una delle designer più sperimentali delle passerelle milanesi degli anni '90 e da anni impegnata nella ricerca e nell'utilizzo di materiali biologici e certificati Fairtrade.

«Si tratta di prodotti buoni anche per la pelle di chi li indossa, in quanto - ha sottolineato Marina Spadafora durante la presentazione al pubblico - la certificazione AZO-free assicura che anche i colori più sgargianti e particolari siano non tossici.»

Indumenti indossati con grazia da giovani volontarie della cooperativa Nonsolonoi, hanno calcato la scena, tra gli altri, l'Abito Martina in denim di cotone 100% (confezionato e ricamato a mano dalle artigiane di Creative Handicrafts, India); la Maglia Maria in alpaca 100% (lavorata in diagonale ai ferri dalle artigiane di Minka, Perù); il Cappottino Cleofe in lana 100%  (31 ore di lavorazione ai ferri delle artigiane di Kumbeshwar, Nepal).
Tutti gli outfit erano impreziositi da borse in pelle, accessori in feltro, bijoux nickel safe realizzati con materiali naturali quali avorio vegetale, legno e vetro.

«Dopo la recente apertura della nostra nuova Bottega del Mondo di Cremona in Corso Matteotti 1 - ha spiegato la Presidente della cooperativa Nonsolonoi, Francesca Bignelli - era importante farci conoscere alla città come uno dei negozi italiani in cui poter trovare le collezioni Auteurs du Monde: capi e accessori realizzati nel segno dell’etica e della sostenibilità.»

Il pret à porter Auteurs du Monde è la dimostrazione che etica ed estetica non sono in conflitto: prendendo in prestito le parole di Marina Spadafora, «La strada della sostenibilità non è più un’opzione ma una necessità. Possiamo scegliere il modo e il mondo in cui vogliamo vivere. Responsabile è bello. Questa è la strada da percorrere».

Per maggiori informazioni: www.nonsolonoi.org

Andrea Pietrarota
Direttore Responsabile

condividi su

Articoli correlati