Mercoledi, 17 settembre 2014 - Ore 11:32
Alternativa Sostenibile: Ambiente
             
Sostenibilità9 Settembre 2010 - 19:51
NOTIZIE - Letto: 1833 volte

Sostenibilità: prodotti sfusi da Sma


La vendita dei prodotti sfusi all'interno dei supermercati Sma ha registrato un significativo aumento di volumi quest'anno (42 tonnellate di merce sfusa venduta ogni mese). In particolare, per quanto riguarda i detersivi, nel mese di luglio sono state vendute circa 24 tonnellate di merce che rappresentano il 30-40% delle vendite complessive.

  • Condividi

L'acquisto dei prodotti senza confezione significa per il consumatore un risparmio fino al 50% per ogni articolo. Inoltre, l'assenza del packaging di marca permette una minore immissione di rifiuti nell'ambiente e, di conseguenza, la spesa ha un minore impatto ambientale. Il 90% degli acquisti di detersivi sfusi, infatti, avviene con l'uso di confezioni che gli acquirenti si portano da casa, il che significa meno confezioni, meno imballaggi, meno rifiuti e meno emissioni di CO2.

Era il 1998 quando Sma ha deciso di intraprendere la politica di contenimento degli sprechi, dedicando a pasta e detersivi liquidi sfusi un unico reparto ad hoc. Con l'aumento della domanda, si è in seguito deciso di inserire un distributore all'interno dei reparti di riferimento del prodotto. Oggi, oltre a detersivi liquidi e pasta, è possibile acquistare cereali, caramelle, vino, frutta secca, pet-food e persino gelati.

Il successo dei prodotti sfusi è dovuto a molteplici motivi:
- il cliente può decidere autonomamente e con precisione la quantità di prodotto che desidera acquistare secondo le proprie esigenze o della composizione del nucleo familiare. In questo modo i single e gli anziani soli non saranno costretti ad acquistare le confezioni famiglia che spesso comportano uno spreco obbligato.
- O ancora i possessori di animali domestici possono comprare il cibo per i loro amici a quattro zampe in quantità maggiori, eliminando il peso dell'imballaggio.
- Infine si riduce anche il volume dei rifiuti prodotti e di conseguenza della "spazzatura" da buttare ogni giorno.

Ad oggi i punti vendita Sma che offrono il servizio di vendita di prodotti sfusi sono ben trentanove e sono presenti, tra le altre, anche a Brescia, Milano, Roma, Osimo e a Senigallia, dove Sma, sempre attenta al tema dell'ecologia, ha inaugurato poco più di un mese fa il primo ipermercato completamente ecosostenibile d'Italia.

"Siamo lieti di apprendere i dati che segnano il successo di un percorso che Sma ha intrapreso ben dodici anni fa", ha commentato Carlo Delmenico, Direttore Responsabilità Sociale d'Impresa di Sma. "La società italiana e con essa i consumatori stanno cambiando. Appaiono nuovi modelli di nuclei familiari e nel contempo il consumismo sta ricercando un equilibrio fra impatto ecologico e conto economico. Da qui la scelta di Sma di offrire ai suoi clienti luoghi e prodotti più economici ed ecosostenibili. I risultati della nostra politica di responsabilità sociale sono stati pubblicati per la prima volta quest'anno nel bilancio di sostenibilità".

di Tommaso Tautonico

GLI EVENTI IN SCADENZA
Testata iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 - Direttore responsabile: Andrea Pietrarota
Copyright 2014 Alternativa Sostenibile. All Rights Reserved