01/01/2013 - 01:00

Sostenibilita' e consumi: il punto di vista degli italiani

È disponibile la ricerca condotta nell'ambito del progetto Promise che ha indagato le dinamiche alla base delle scelte "verdi" dei consumatori pubblici e privati, sia in qualità di produttori che di distributori.
 
L'indagine, condotta a livello nazionale su un campione di oltre 8.000 intervistati, ha rilevato il livello di consapevolezza dei consumatori circa i principali impatti ambientali dei prodotti; la tipologia di prodotti in cui le soluzioni eco dovrebbero essere utilizzate (eco-design, etichette verdi, tecnologie pulite); il livello di conoscenza delle procedure di Acquisti verdi (GPP) nella Pubblica Amministrazione; il livello di promozione dei prodotti verdi da parte dei distributori. 
 
Life Promise nasce nel gennaio 2010 per aumentare la consapevolezza nei cittadini e diminuire gli impatti ambientali connessi ai prodotti, dalla fase di produzione, alle modalità di distribuzione, all'utilizzo e al fine vita. 
In particolare, il progetto si concentra sugli impatti generati dai prodotti di largo consumo di tipo domestico (es. detersivi, abiti, elettrodomestici) e da quelli agroalimentari. 
 
Più nel dettaglio i suoi obiettivi sono: definire strategie di comunicazione e strumenti in grado di incidere sugli stili di vita dei cittadini e sulle scelte dei produttori, commercianti, consumatori e enti pubblici per ridurre l'impatto ambientale del ciclo di vita dei prodotti; sensibilizzare i consumatori, i distributori, i produttori e gli enti pubblici circa gli impatti ambientali dei prodotti; aumentare gli appalti pubblici verdi (GPP) negli enti pubblici; diffondere la conoscenza delle etichette ecologiche nei consumatori, distributori, produttori e enti pubblici; promuovere un feedback di mercato per le imprese "green".
Lisa Zillio
autore

condividi su