19/02/2018 - 12:23

Sostenibilità ambientale: brevettati pneumatici al grafene per auto e moto

Le gomme al grafene sono pronte a conquistare i settori dell’automotive e del motociclismo. Una formula innovativa che permette di ridurre la resistenza al rotolamento mantenendo il grip, a vantaggio di prestazioni, consumi e sostenibilità ambientale.

 

sostenibilità ambientale, pneumatici, grafene

Le gomme al grafene sono pronte a conquistare i settori dell’automotive e del motociclismo. Directa Plus ha infatti appena ottenuto un importante brevetto per un composito elastomerico contenente grafene e per componenti per pneumatici a base di questo composito, esteso a vari Paesi. “La nostra formula rappresenta una vera innovazione per un settore maturo come quello degli pneumatici – spiega Giulio Cesareo, fondatore e CEO di Directa Plus – Il contenuto di grafene nelle gomme per auto, moto e bici riesce ad apportare un notevole incremento delle loro performance: per la prima volta diventa possibile, grazie alla particolare struttura del grafene, ridurre la resistenza al rotolamento delle gomme aumentandone al contempo la tenuta. Significa, di fatto, creare pneumatici più veloci ma insieme più sicuri in curva e in frenata, oltre che consumare meno carburante, a vantaggio del risparmio economico ma soprattutto della sostenibilità ambientale, che resta uno dei nostri principali obiettivi”.

Le gomme al grafene hanno già dimostrato le proprie performance non solo nei numerosi test condotti dall’azienda, ma affrontando con successo la prova del mercato nel settore ciclistico. “Già da più di due anni abbiamo lanciato, insieme al nostro partner Vittoria Group, le gomme al grafene per biciclette, che sono disponibili in una vasta gamma e attualmente utilizzate da professionisti e amatori. Abbiamo scelto di entrare prima nel settore ciclistico per validare ulteriormente la nostra formula e arrivare preparati alla prova del mercato automotive e motociclistico, con cui abbiamo già contatti aperti. Ora siamo pronti, e crediamo che in tempi brevi gli pneumatici per auto e moto al grafene saranno realtà quotidiana”, conclude Cesareo.

Marilisa Romagno
autore

condividi su

Articoli correlati
  • Leggi
    09/06/2017 - 14:06
    Ambiente
    A Monte Argentario raccolti oltre 2.500 kg di pneumatici fuori uso

    L’associazione Marevivo e il Consorzio EcoTyre hanno inaugurato oggi a Monte Argentario PFU Zero sulle coste italiane, un progetto di raccolta straordinaria di pneumatici fuori uso (PFU) abbandonati, con il patrocinio del Ministero dell’Ambiente e di Federparchi-Europarc Italia e in collaborazione...

  • Leggi
    11/02/2013 - 13:30
    Ambiente
    240.000 tonnellate di Pneumatici Fuori Uso avviate a riciclo

    240.140 mila tonnellate di PFU raccolte e trattate; 30.108 punti di generazione di PFU registrati al 31 dicembre; 100.805 richieste di prelievo pervenute ed eseguite; 78.200 missioni di automezzi effettuate; 77 imprese di raccolta sull'intero territorio nazionale; 40 impianti di trattamento,...

  • Leggi
    01/01/2013 - 01:00
    Ambiente
    1000 modi per riutilizzare i pneumatici

    Nella sola Unione Europea vengono sostituiti ogni anni 220 milioni di pneumatici. Ma per smaltire in discarica i copertoni usati occorrono più di 1000 anni. In realtà con un pò di creatività ci sarebbero mille modi per riutilizzarli in modo ecologico in svariati campi e applicazioni.

  • Pneumatici Fuori Uso
    Leggi
    08/11/2017 - 17:17
    Ambiente
    Scampia: inaugurato campo da calcio con gomma riciclata da Pneumatici Fuori Uso

    Inaugurato il nuovo campo da gioco in erba sintetica contenente oltre 77.000 kg di gomma riciclata da PFU e donato alla città grazie al “Protocollo contro l’abbandono dei pneumatici nella terra dei fuochi”.