09/02/2018 - 13:43

Sostenbilità: borse e scarpe in pelle più green grazie al progetto Lifetan

Un progetto coordinato dall'Enea consente di rendere più sostenibile l'industra conciaria. Grazie a Lifetan è possibile sostituire i prodotti chimici usati nella lavorazione e derivanti dal petrolio con prodotti di origine naturale.

Sostenibilità ambientale, green

Con il progetto Ue ‘Lifetan’ (Eco-friendly tanning cycle) coordinato dall’Enea e finanziato da Bruxelles con oltre 500 mila euro l'industria conciaria europea diventa più sostenibile.
L'industria della lavorazione della pelle ha un impatto ambientale molto forte e per ridurre il carico inquinante della lavorazione del pellame sono stati messi a punto cinque prodotti ecosostenibili. Grazie al progetto ‘Lifetan’ verranno introdotti prodotti innovativi a base di scarti di origine naturale, capaci di rendere l'impronta ecologica della lavorazione del pellame più sostenibile e meno impattante sull'ambiente, senza alterare la qualità della produzione.

In cosa consiste questo progetto di sostenibilità ambientale? Il progetto dell'Enea consente di sostituire prodotti chimici e derivati del petrolio utilizzati nel processo di lavorazione con sostanze naturali da scarti animali (pollina) e rifiuti agro-industriali. In più consente di risparmiare fino al 20% di acqua nelle lavorazioni. I partner industriali del progetto dell'Enea di Italia e Spagna hanno già realizzato i primi campioni di borse e scarpe di pelle trattata con gli innovativi prodotti ecosostenibili.

"Italia e Spagna sono anche i due paesi dove è concentrato il 70% dell'industria conciaria europea, caratterizzata da piccole e medie imprese alla continua ricerca di innovazione per competere sul mercato globale"- osserva l'Enea. Il progetto è partito nel 2016 e prevedeva che in due anni l'Enea lavorasse insieme ai quattro partner del programma scientifico per produrre in modo ecosostenibile borse, scarpe e altri prodotti in pelle per le aziende del settore.

Marilisa Romagno
autore

condividi su

Articoli correlati