09/12/2019 - 12:56

Solida lei, solidale tu: Cuki con il Banco Alimentare per la lotta contro lo spreco alimentare

A Natale, Cuki Save the Food rilancia l’iniziativa «Solida lei, Solidale tu», con la quale tutti noi possiamo contribuire alla lotta contro lo spreco alimentare: Cuki donerà a Banco Alimentare una vaschetta per ogni confezione di vaschette acquistate, contrassegnate con l’etichetta «Solida lei, solidale tu».

Solida lei, solidale tu, spreco alimentare

Il Natale è vicino e, come da tradizione, per celebrarlo al meglio, il cibo sarà il protagonista delle tavole di milioni di italiani. Un consumo di alimenti che aumenta notevolmente in questo periodo: molto sarà consumato con gusto, ma è possibile che una parte, se non conservato al meglio, possa diventare non più commestibile e destinato a essere uno spreco.
Da trent’anni, in Italia, la Fondazione Banco Alimentare si adopera ogni giorno per donare una seconda vita al cibo non consumato, ridistribuendo gli alimenti recuperati dalle mense aziendali, scolastiche e ospedaliere ai più bisognosi. Così come Banco Alimentare anche Cuki, partner della Fondazione dal 2011, con il progetto Cuki Save the Food, è in prima linea nella lotta contro gli sprechi del cibo.

A Natale, Cuki Save the Food rilancia l’iniziativa «Solida lei, Solidale tu», con la quale tutti noi possiamo contribuire alla lotta contro lo spreco alimentare: Cuki donerà a Banco Alimentare una vaschetta per ogni confezione di vaschette acquistate, contrassegnate con l’etichetta «Solida lei, solidale tu». La Fondazione le utilizzerà per il recupero del cibo dalle mense collettive, attività che viene svolta su tutto il territorio italiano durante tutto l’anno.
«Con l’iniziativa «Solida lei, solidale tu», doniamo alla Fondazione l’equivalente di 500.000 vaschette in alluminio che, grazie alla loro resistenza e riciclabilità al 100%, sono fondamentali per l’azione di recupero e ridistribuzione del cibo non consumato in totale sicurezza, ha spiegato Carlo Bertolino, Direttore Marketing Cuki. L’iniziativa è parte integrante del progetto Cuki Save the Food, nato nel 2011 in collaborazione con Banco Alimentare»

“Siamo grati a Cuki, con cui la collaborazione si è consolidata negli anni – aggiunge Giovanni Bruno, Presidente della Fondazione Banco Alimentare. Sappiamo di poter contare su un partner affidabile che con noi condivide l’attenzione verso i più bisognosi, che riusciamo ad aiutare in maniera ottimale anche grazie alla qualità dei loro contenitori che ci garantiscono una corretta conservazione del cibo durante il trasporto dalle mense aziendali e dai centri cottura, da cui effettuiamo il recupero, alle strutture caritative con noi convenzionate.”
Cuki Save the Food sostiene la Onlus nel suo lavoro di ridistribuzione del cibo non consumato, donando milioni di vaschette in alluminio e migliaia di casse termiche per conservare, trasportare e ridistribuire gli alimenti. Dal 2011 ad oggi sono oltre 15.000.000 le porzioni di cibo pronto recuperate.

Marilisa Romagno
autore

condividi su