30/06/2016 - 13:04

Snam: 4,3 miliardi di euro per essere leader in Europa

Parliamo del mercato unico del gas dove Snam intende giocare da protagonista. Pronto un piano di investimenti da 4,3 miliardi di euro per rafforzare il settore del trasporto, della rigassificazione e dello stoccaggio. Italgas, che attualmente fa parte della holding, si stacca e verrà quotata in borsa dal prossimo novembre.
Italia sempre più al centro degli scambi di gas per il sud Europa ma con un occhio ai paesi dell'Est. Il nuovo piano industriale è stato presentato a Londra dall'amministratore delegato di Snam Marco Alverà in occasione dell'incontro con investitori istituzionali. La strategia prevede un investimento di 4,3 miliardi di euro in 5 anni per potenziare i settori del trasporto, della rigassificazione e dello stoccaggio del gas. E' previsto anche il distacco di Italgas da Snam. "La separazione di Snam e Italgas consentirà a entrambe le società di valorizzare significativamente la loro posizione nei rispettivi mercati. Italgas giocherà un ruolo da protagonista nel consolidamento del mercato della distribuzione in Italia. Snam si concentrerà sulle forti potenzialità di crescita facendo leva sulla sua leadership nel mercato europeo", ha commentato Marco Alverà.

Il nuovo ad di Italagas è Paolo Gallo, ex manager Acea e Grandi Stazioni. A lui spetterà il compito di consolidare l'azienda nel mercato italiano con la possibilità di allargare la propria presenza oltre le 113 Atem, ambiti territoriali minimi, con un investimento di oltre 2 miliardi di euro. Una manovra quindi che vede due pilastri dell'economia italiana giocare un ruolo da protagonisti nella sfida della nuova Europa.
Tommaso Tautonico
autore

condividi su