19/09/2019 - 11:41

#SiamoTuttiGretini: al via la campagna a sostegno del Climate Summit di New York

In occasione del Climate Summit a New York a cui parteciperà Greta Thunberg, l’associazione Italian Climate Network ha deciso di lanciare  la campagna #SiamoTuttiGretini per invitare tutti a essere vicino a Greta.

 

#SiamoTuttiGretini, Climate Summit

Lunedì 23 settembre Greta Thunberg sarà a New York per il Climate Summit. Dall’agosto 2018, quando decise di scioperare da scuola e sedersi sotto il Parlamento svedese, le azioni promosse dalla giovane attivista hanno avuto grande risonanza. A livello globale nel primo sciopero mondiale del 15 marzo 2018 le conversazioni green online hanno registrato il secondo picco dopo quelle relative alla decisione del Presidente americano Donald Trump di ritirare gli Stati Uniti dall’accordo di Parigi siglato nel 2015. 

Per questo è proprio attraverso una campagna social che l’associazione Italian Climate Network ha deciso di invitare tutti a essere vicino a Greta e a “metterci la faccia”. Il meccanismo è molto semplice, basta scattarsi un selfie con la scritta GRETINO o GRETINA, pubblicarlo sui social inserendo l’hashtag #SiamoTuttiGretini e invitare i propri contatti a fare lo stesso. E’ già online la pagina web siamotuttigretini.com dedicata all’operazioneche spiega il progetto, contiene un video manifesto per fare awareness sul cambiamento climatico e una gallery dei selfie.

Già esperti del settore, personaggi famosi, volti televisivi e influencer hanno aderito come invito ai propri seguaci a fare lo stesso, tra questi: Elio di Elio e le Storie Tese, Il Terzo Segreto di Satira, Ilaria Fratoni e Stefania Andrioladi Meteo.it, Judith Jacquet di Icona Clima, Luca PerriRai Scuola, Filippo ThieryGeo-Rai3, Massimo PolidoroSegretario Nazionale CICAP, Isabella Eleodori di Radio Monte Carlo, Max e Tobia di Radio Freccia – RTL e Vic di Radio Deejay. L’idea creativa #SiamoTuttiGretini è stata ideata e realizzata dall’agenzia Tribe Communication.

“#SiamoTuttiGretini è una campagna di sensibilizzazione sulla crisi climatica in risposta agli attacchi dei negazionisti verso Greta Thunberg, una figura diventata simbolo del Cambiamento Climatico e alle conseguenze che esso avrà su tutti gli aspetti delle nostre vite – dichiara Serena Giacomin, Presidente di Italian Climate Network – I negazionisti del cambiamento climatico sono ancora tanti e hanno preso di mira Greta, arrivando a definirla #gretina. Noi vogliamo ribaltare il significato di questo insulto, per coinvolgere quante più persone possibili in una campagna di solidarietà e sensibilizzazione sui temi ambientali.”

Il tema ambientale deve entrare a far parte del dibattito pubblico perché riguarda tutti da vicino e non è più un argomento che può essere trascurato e sottovalutato.

Marilisa Romagno
autore

condividi su

Articoli correlati