01/01/2013 - 01:00

Settimana europea della mobilità sostenibile: si è svolta dal 16 al 22 settembre

Tema della campagna di quest'anno è stato migliorare il clima nelle città, il 2009 rappresenta infatti un anno cruciale per la lotta ai cambiamenti climatici.
La Direzione Generale Ambiente della Commissione Europea ha lanciato nel 2002 la "Settimana Europea della Mobilità", dal 16 al 22 settembre di quest'anno l'iniziativa ha coinvolto le città europee in una grande operazione di sensibilizzazione dell'opinione pubblica sui temi della mobilità sostenibile e dell'inquinamento urbano.
Culminata della settimana della Mobilità è stata la giornata europea senz'auto, il 22 settembre, non utilizzare 1 milione di auto per un giorno permette di risparmiare 20.000 tonnellate di CO2.I cittadini europei non sono ancora pronti a lasciare la loro auto in garage a favore dei mezzi pubblici, ma piano piano le cose stanno cambiamendo.
I risultati del sondaggio Eurobarometro sui problemi del trasporto dimostrano infatti che, se l'automobile, ed i mezzi privati in generale, restano il principale mezzo di trasporto per l'81% degli europei, le preoccupazioni ambientali e i problemi del traffico assumono ai loro occhi una crescente importanza.
A parere dei cittadini europei, per invertire le tendenze attuali per quanto riguarda sia la gestione della circolazione stradale, sia l'impatto ambientale dei trasporti, occorrerebbe soprattutto favorire una mobilità più sostenibile ed incoraggiare un uso più sistematico dei mezzi pubblici.
Quest'anno la settimana europea della mobilità sostenibile è stata dedicata al tema del clima, o meglio del miglioramento del clima in città.
Perché questo tema? come ricorda Stavros Dimas, commissario europeo per l'ambiente: "le automobili producono una notevole quantità di gas ad effetto serra che contribuiscono ai cambiamenti climatici e incidono gravemente sulla qualità della vita in città. E' importante che le autorità pubbliche e i cittadini in tutta l'Unione Europea adottino modi di trasporto meno inquinanti".
Il 2009 si candida inoltre ad essere un anno cruciale nella lotta ai cambiamenti climatici visto che il prossimo dicembre i leader mondiali si incontreranno a Copenaghen per la conferenza delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici con l'obiettivo di dare vita ad un accordo che faccia seguito al protocollo di Kyoto.
Chi volesse approfondire questo tema, può consultare i siti internet seguenti:
www.mobilityweek.eu
europa.eu
www.ermesambiente.it
Tommaso Tautonico
autore

condividi su