17/09/2014 - 14:30

"Salvare il patrimonio storico dell'Italia": il leader dell'edilizia sostenibile a Rebuild 2014

Riqualificazione sostenibile per salvare e rendere efficiente il patrimonio degli edifici storici italiani. Il Presidente e CEO dell’U.S. Green Building, Rick Fedrizzi Council è keynote speaker alla convention di riferimento per la riqualificazione e la gestione sostenibile dei patrimoni immobiliari in Italia.
Rick Fedrizzi, l’uomo che ha reinventato l’edilizia e il mercato della riqualificazione mondiale, sarà in Italia per partecipare a REbuild 2014 per raccontare l’importanza di preservare e rendere efficiente l’inestimabile patrimonio di edifici storici del nostro paese. Tra i fondatori dell’USGBC (U.S. Green Building Council, l’ente della certificazione LEED), considerato uno dei leader del movimento di sostenibilità globale, Fedrizzi, invitato da GBC Italia, parteciperà alla Sessione Plenaria  REbuild, in programma il 26 settembre alle ore 15.30. "L'Italia ha una storia molto ricca dal punto di vista architettonico, e probabilmente è la patria di alcuni dei più bei palazzi del mondo", spiega Fedrizzi. "Questi edifici sono una parte del tessuto della nostra comunità e della nostra società. Abbiamo la responsabilità di assicurarci che questi luoghi siano disponibili per le generazioni future non come reliquie del passato, ma come luoghi dove andare a lavorare o a scuola ogni giorno. Con un po' di ingegno, di sforzo, e di investimenti in efficienza energetica e idrica, siamo in grado di preservare l'integrità di edifici storici e portarli nel 21° secolo".

Il Presidente dell'USGBC parlerà infatti del caso italiano, di come intervenire su edifici storici, finanche rinascimentali e di come aumentarne il valore e l’efficienza in termini di consumi e costi di gestione. Sotto la sua lente alcuni progetti LEED di riferimento, come la Sede Centrale dell'Università Ca’ Foscari di Venezia. Secondo Thomas Miorin, co-ideatore di REbuild, "l’intervento di Fedrizzi sarà un’opportunità unica per capire come valorizzare questo patrimonio e renderlo attrattivo per gli investitori nazionali e internazionali, riattivando un segmento dell’edilizia e contribuendo alla preservazione dell’identità storica e culturale del paese. Tagliando inoltre costi di gestione e manutenzione, grazie ad una convergenza tra istanze estetico-testimoniale e istanze energetico-ambientali". Fedrizzi introdurrà inoltre per la prima volta in Europa l'ultima novità targata LEED, la Dynamic Plaque. Si tratta di un sistema computerizzato di misurazione in tempo reale di consumi e comfort reale/percepito che registra le performance dell’edificio, tenendo conto delle cinque aree di applicazione su cui la certificazione LEED ha basato l’analisi del sistema edificio: efficienza energetica, consumi idrici, gestione dei rifiuti, mobilità sostenibile e qualità degli ambienti interni. In questo si offre una valutazione reale della classe dell’edificio, utile per ottimizzare al meglio la gestione sostenibile dell’edificio, senza poter “barare”.

"Fin dalla fondazione dell’USGBC oltre vent’anni fa la nostra strategia è sempre stata quella di ispirare l'eccellenza per creare le migliori performance energetiche all’interno del mercato e creare un mercato globale della sostenibilità in edilizia" – ha dichiarato Rick Fedrizzi. Il Green Building Council, fondato negli USA negli anni '90, ad oggi ha registrato 23.000 progetti di in più di 150 paesi, certificati LEED. Un risultato che contiene l’impronta di Rick Fedrizzi lasciata durante il suo mandato di Presidente dell'USGBC,  che ha visto triplicare in questi anni il numero di enti membri e ampliato in maniere esponenziale l'influenza del gruppo rispetto al mercato dell'edilizia. Fedrizzi fa inoltre parte di numerosi consigli e comitati consultivi, tra cui il Green Building Certification Institute, il Centro per la Salute e l'Ambiente Globale presso la Harvard School of Public Health, l'American Architectural Foundation e il World Green Building Council dove ha ricoperto il ruolo di presidente dal 2011 al 2013. Infine presiede lo Scaling Sustainable Buildings Action Network della Clinton Global Initiative.

Gianni Silvestrini, Presidente di GBC Italia, il riferimento italiano della rete mondiale dei Green Building Council, presente alla discussione della Sessione Plenaria di chiusura di Rebuild, spiega l’importanza di avere una figura come Fedrizzi a REbuild. "GBC Italia è ente patrocinatore di REbuild perché la riqualificazione degli edifici è una tematica cruciale per il mondo dell’edilizia attuale – dichiara Silvestrini - Le direttive europee di efficienza energetica aprono delle sfide e delle grandi opportunità per tutto il settore e GBC Italia, come tutti i Green Building Council del mondo, eleva la qualità del processo di trasformazione del mercato attraverso precisi standard di riferimento condivisi a livello globale. Siamo lieti che il più significativo rappresentate del movimento globale dei green building incontri le realtà del mercato italiano".
Tommaso Tautonico
autore

condividi su