13/04/2021 - 20:56

Riscoprire gli spazi verdi all’interno della propria città

Benessere e verde pubblico.

All’interno di ogni città, vi sono dei piccoli angoli di paradiso verde, che molto spesso vengono dimenticati, a causa degli incessanti impegni quotidiani che ci tengono sempre più spesso lontani dal godere delle semplici bellezze offerte dalla natura.
Negli ultimi tempi però, anche a causa delle attuali restrizioni e potendosi muovere solo all’interno del proprio Comune di appartenenza, sempre più persone hanno deciso di ricoprire i gioielli nascosti della propria città.
Parco di Modena - Foto di Maria Orlova da Pexels
I parchi cittadini

Quando non si si riesce proprio più a stare seduti davanti al pc a causa dei ritmi lavorativi dettati dallo smart-working o quando si stufi di vedere località esotiche dove ancora non si può andare e si è usato l’ultimo bonus scommesse sportive, arriva finalmente il momento di uscire di casa per una passeggiata rinvigorente.

La meta sempre più apprezzata da grandi e piccini è il parco cittadino, dove poter passeggiare circondati dalla natura, lontani dal rumore del traffico e dove potersi anche ristorare per alcuni minuti su una panchina e godere del tepore del sole capace di dar nuova vita alla pelle e all’anima.

Muoversi in maniera intelligente

Chi ha come meta ultima uno spazio verde, deve per forza di cose cercare di muoversi in modo “smart” e lasciare parcheggiata l’automobile all’interno del proprio garage. In questo modo si riuscirà non solo a sfruttare il fatto di aver fatto un favore a tutta la comunità, non andando ad aumentare la presenza di polveri sottili nell’aria, ma sarà un vero e proprio toccasana anche per il proprio portafoglio.

Usare quindi una bicicletta o una bici elettrica, un paio di Rollerblade che magari sono finiti in cantina qualche primavera fa e stanno solo prendendo polvere, oppure organizzarsi anche con uno dei mezzi elettrici, ma puliti, che vanno di moda in questo ultimo periodo (specialmente se il parco da raggiungere si trova a diversi chilometri di distanza dalla propria abitazione), faciliterà il vostro spostamento e quello di tutta la famiglia.

I vantaggi di fare un po’ di movimento

Di certo lavorare da casa ha i suoi vantaggi. Molto meno stress, potersi vestire in modo casual e poter anche restare a letto un po’ di più, rispetto alle levatacce che eravate abituati a fare, non è una cosa della quale potersi dispiacere.

Va detto però, d’altro canto, che restare molto a casa comporta un’assenza di movimento significativa che quotidianamente il vostro corpo era abituato a fare. Proprio per questo motivo, si deve cercare di sfruttare ogni occasione, che sia quella di gettare i rifiuti facendo correttamente la raccolta differenziata, oppure l’occasione per andare a fare la spesa al supermercato più vicino e magari andarci a piedi, può essere un’ottima occasione per mettere di nuovo in funzione quel motore straordinario che è il nostro corpo.

Forse le prime volte vi sembrerà un po’ una perdita di tempo e vi sentirete leggermente affaticati, ma vi consigliamo di perseverare, perché ne va della vostra salute. Cercate di muovervi il più possibile e vedrete che l’ambiente che vi circonda ve ne sarà grato e voi vi sentirete più a vostro agio con voi stessi.

Andrea Pietrarota
Direttore Responsabile

condividi su

Articoli correlati