10/10/2016 - 16:00

Rinnovabili: energia pulita dalle foglie di spinaci

Uno studio pubblicato su Nature Communications riguarda l'estrazione di energia pulita dalle foglie di spinaci. Lo studio è stato portato avanti da alcuni ricercatori del Technion-Israel Istituto di Tecnologia.
Arriva da Israele la notizia innovativa e rispettosa dell'ambiente che riguarda l'estrazione di energia pulita dalle foglie di spinaci grazie alla luce solare. I ricercatori del Technion-Israel Istituto di Tecnologia hanno studato il metodo per ricavare energia dalle foglie attraverso un ciclo che parte da acqua e si conclude in acqua. Il sistema è basato su una cella Bpec bio-foto-elettro-chimica che funziona con l'energia solare e acqua ed è capace di produrre energia e idrogeno.

Il processo di fotosintesi che utilizza la luce per avviare trasformazioni chimiche è alla base dello studio di sperimentazione pubbicato su Nature Communications. Un altro elemento naturale utilizzato dagli scienziati è il ferro che produce energia elettrica grazie allo spostamento di elettroni. L'energia prodotta è utilizzata per separare idrogeno e creare un combustibile "pulito" che come materia di scarto ha solamente acqua pulita.

Energia pulita quindi a partire da foglie di spinaci. Il riferimento al famoso cartone animato Braccio di Ferro è immediato. Il famoso personaggio infatti acquistava energia mangiando spinaci proprio come dimostra lo studio israeliano.
Marilisa Romagno
autore

condividi su