23/05/2017 - 11:21

Rinnovabili: da cava al più grande impianto fotovoltaico galleggiante del mondo

Nel sud della Cina l'area mineraria di Huainan si è trasformata nel più grande impianto fotovoltaico galleggiante al mondo.
impianto fotovoltaico
Una delle procedure più utilizzate quando le cave vengono dismesse è l'allagamento. Così quando l'area mineraria di Huainan ha visto ultimare i lavori di estrazione del carbone si è deciso di renderla un "pit lake", un lago di fossa. L'idea di sfruttare questa superficie per realizzare il più grande impianto fotovoltaico galleggiante al mondo è venuta alla Sungrow Power Supply che in questi giorni ha inaugurato la centrale da 40 MW.

I vantaggi di un impianto fotovoltaico galleggiante sono molteplici: non si consuma suolo per l'installazione dei pannelli, si utilizza acqua come sistema di raffreddamento (proteggendo le celle da eventuali surriscaldamenti) ed in più la superficie riflettente dell'acqua funge da specchio, garantendo ai pannelli fotovoltaici la possibilità di catturare anche la luce riflessa.

Un'idea che coniuga sostenibilità, recupero ambientale ed energia pulita. La cava, allagata dalla pioggia l'ha resa priva di valore a causa dell'acqua mineralizzata. In questo modo invece si è riusciti a trasformare un luogo abbandonato in una fonte di energia pulita.
Tommaso Tautonico
autore

condividi su

Articoli correlati