31/05/2016 - 14:46

Rinnovabili, al via nuovo Conto Termico. Previsti incentivi per 700 ml

Lo avevamo già annunciato ieri, da oggi, 31 maggio è possibile accedere agli incentivi previsti dal nuovo Conto Termico relativi agli impianti di produzione di energia termica da fonti rinnovabili, disciplinati dal decreto legislativo n.28/2011 e da quello del ministero dello Sviluppo economico del 16/2/2016.
 
Gli incentivi riguardano interventi di installazione di impianti termici che utilizzano fonti di energia rinnovabile come l'aerotermica, la geotermica, l'idrotermica, le biomasse e sono disponibili fino al raggiungimento della somma messa a disposizione per i privati, ovvero 700 milioni di euro.
 
Il nuovo meccanismo, rispetto al precedente Conto Termico, attivo dal 2013, prevede alcune novità tra cui l'ampliamento degli interventi incentivati, con percentuali maggiori e diversificate (si sale in alcuni casi al 55% di copertura dell'investimento, con soglia massima per tutti i tipi di intervento che rimane al 65%). Sarà inoltre pubblicato, sul sito del Gestore dei servizi energetici (Gse) il "Catalogo degli apparecchi domestici", ovvero una lista di prodotti di piccole dimensioni che hanno le caratteristiche per accedere al beneficio a disposizione dei privati per fare le opportune verifiche. Se il prodotto acquistato rientra nella lista l'accesso agli incentivi gode di un iter semplificato (non devono essere indicati i dati relativi all'apparecchiatura, già presenti). 
 
Il nuovo Conto Termico prevede inoltre l'inserimento tra le modalità di pagamento che costituiscono criterio di accesso (bonifico) di quelle online (carta di credito) e la semplificazione della modulistica di richiesta (scheda-domanda) da inoltrare telematicamente attraverso il sito del Gse. Infine l'attuale meccanismo stabilisce l'eliminazione per gli impianti di grosse dimensioni (non di interesse del privato consumatore) dell'obbligo di iscrizione ai registri del Gse. 
 
Rosamaria Freda
autore

condividi su