01/01/2013 - 01:00

Rifiuto con affetto

Rifiuto Con Affetto, il servizio che rimette il circolazione quegli oggetti che seppur ancora funzionanti ed in buono stato verrebbero gettati via, festeggia 3 anni di attività.
Era l'aprile del 2007 quando i cittadini della Giudecca (Venezia) accoglievano il progetto RCA nel loro quartiere. Quella che sembrava solo una bella idea è divenuta una realtà che dal 2007 ha intrecciato storie di oggetti, persone e luoghi. In questi anni RCA ha girato l'Italia in lungo ed in largo, partecipando a numerosi eventi di carattere artistico-culturale.
Da Manifesta 7 - la biennale itinerante di arte contemporanea - a "Fa la cosa giusta" - la fiera del consumo critico promossa da Terre di Mezzo, da Rivignano (UD) a Matelica (MC), RCA ha diffuso la sua filosofia a migliaia di cittadini che hanno compreso appieno la possibilità di avere una valida alternativa alla problematica dello spreco.
Il 2008 è l'anno del "restyling" del cassonetto RCA. Il nuovo design tondeggiante e giocoso ha fatto del cassonetto RCA un vero e proprio arredo urbano, un "armadio pubblico" ed un punto di scambio tra le persone. In aprile RCA verrà attivato anche a Ravenna. Scuole, biblioteche e centri di aggregazione, faranno del "rifiutare con affetto" e del "riaffezzionarsi" una nuova abitudine quotidiana.
Rifiuto con affetto diventa sempre più una buona pratica necessaria in quelle comunità che intendono mettersi in gioco e creare un nuovo modello di società più ecologica e sostenibile. Ulteriori aggiornamenti: www.rifiutoconaffetto.it
Tommaso Tautonico
autore

condividi su