02/03/2018 - 12:38

Rifiuti: la situazione in Campania è ancora critica

La Commissione parlamentare sul ciclo dei rifiuti esprime forte preoccupazione sulla situazione in Campania. Manca una concreta programmazione per bonificare la Terra dei fuochi.

rifiuti

"La Regione Campania soffre di una situazione critica". Con queste parole la presidente della Commissione parlamentare sul ciclo dei rifiuti, Chiara Braga, sancisce la pessima situazione che riguarda la gestione dei rifiuti in Campania. "Per quanto riguarda il ciclo dei rifiuti la situazione è ancora critica, sia per quanto riguarda la gestione ordinaria - mancato raggiungimento dell'autosufficienza e di una soluzione per il trattamento degli scarti provenienti dalla raccolta differenziata, prosecuzione della gestione straordinaria delle società provinciali, procedure di infrazione europea - sia per quanto riguarda la gestione del ciclo straordinario dei rifiuti".

Rifiuti: la Terra dei fuochi desta preoccupazione

La relazione approvata in Commissione rifiuti focalizza la sua attenzione soprattutto sulla Terra di fuochi, mappa i terreni agricoli contaminati, richiama l'attenzione sul coinvolgimento della malavita nel settore dei rifiuti ed evidenzia la mancanza di azioni concrete su come risolvere il problema. Anche sul fronte ecoballe e depuratori la situzione rimane invariata. Come riportato da ansa.it, la presidente Braga dichiara: "Nonostante gli sforzi delle istituzioni, la situazione ecoballe rimane ancora critica. Stesso scenario per i depuratori: il 22% circa della popolazione residente totale non è ancora servita da impianti di depurazione. La gestione del ciclo delle acque non è affidata, come vuole la legge, dai comuni o dalle associazioni degli stessi (gli ATO) e le gestioni avvenute prevalentemente senza appalti hanno comportato un'evidente ricaduta in termini di aggravi di spesa".

Tommaso Tautonico
autore

condividi su

Articoli correlati