05/03/2013 - 18:00

Riciclo, riutilizzo e riqualificazione urbana nelle scuole di tutta Italia

È partita il 4 marzo la tournée tutta toscana di Banda Riciclante che visiterà i Comuni di Scandicci, Prato e Barga per portare nelle scuole secondarie di primo grado i temi del riciclo, riutilizzo e riqualificazione urbana, attraverso laboratori formativi ed eventi in spazi pubblici urbani.
Obiettivi del progetto sono la sensibilizzazione su raccolta differenziata, ciclo e riciclo dei prodotti, risparmio energetico ed energie eco sostenibili; la riqualificazione di aree pubbliche, coinvolgendo i ragazzi delle scuole e tutti i cittadini anche in opere di risanamento e antidegrado che permettano un migliore utilizzo a scopi sociali degli spazi. Il progetto è ideato e realizzato dall'Associazione culturale Teatro dei Mignoli di Bologna ed è sostenuto dalla Presidenza del Consiglio di Ministri - Dipartimento della Gioventù. Le scuole hanno risposto con entusiasmo ed è stata realizzata un'anteprima a Bologna nel mese di maggio 2012 in occasione del Green Social Festival e la prima tournée autunnale nelle scuole di Porto Santo Stefano, sempre in Toscana, Cagliari e Genova. Le scuole coinvolte in questa tournée toscana sono l'Istituto Comprensivo Scandicci 1° - Scuola Media "Gianni Rodari", l'Istituto "G.B.Mazzoni" di Prato e l'Istituto comprensivo di Barga (Lucca).

Domani a Scandicci, guidati dai formatori del progetto, i ragazzi della scuola Gianni Rodari realizzeranno un salotto riciclante. In questo caso si tratta di un sistema modulare composto da cassette in legno per l'imballaggio e trasporto delle bottiglie di vino e altri materiali di recupero. Attraverso l'assemblaggio di questo materiale è possibile realizzare varie tipologie di arredo da giardino: sedute singole, panchette, contenitori per la coltivazione delle piante, totem, segnaletica, bidoni per la raccolta differenziata, tavolini e tavoli... Le cassette permettono la realizzazione della struttura portante di questi sistemi di arredo che successivamente possono essere rifiniti e rivestiti a piacimento attraverso l'applicazione di altri materiali di recupero e riciclo.

L'approccio agli argomenti cardine del progetto è realizzato attraverso una modalità formativa che unisce l'animazione all'apprendimento dei temi trattati, con lezioni e laboratori artistici su ecologia urbana, riciclo creativo e animazione teatrale. Il materiale educativo include il fumetto Banda Riciclante realizzato ad hoc per il progetto. La Banda Riciclante è formata da un gruppo di formatori e animatori che interpretano il ruolo tipico della propria specializzazione e coinvolgono i ragazzi in maniera ludico-creativa sui temi del progetto. L'evento di riqualificazione urbana dello spazio pubblico scelto dalla scuola diventa un momento collettivo che coinvolge tutta la cittadinanza. L'ultima fase del progetto riguarda il concorso artistico: le classi che partecipano si impegnano a mantenere lo spazio pubblico dove la Banda Riciclante è intervenuta e, alla fine del progetto, prevista per novembre 2013, le migliori saranno premiate con un riconoscimento. Nel corso del 2013 Banda Riciclante visiterà le scuole aderenti al progetto nei Comuni di tutta Italia. Tutte le informazioni sono disponibili sul sito: www.bandariciclante.it
Marilisa Romagno
autore

condividi su