15/06/2015 - 19:30

Regala un albero alla tua città: Hera rilancia con 1.000 nuovi alberi

Dopo aver raggiunto con due anni di anticipo il traguardo delle 100.000 adesioni e 2.000 alberi, la campagna si dà un nuovo obiettivo: 50.000 ulteriori adesioni alla bolletta on line. Nel territorio modenese sono 16 i Comuni che hanno aderito.
In due anni la campagna di Hera "Elimina la bolletta. Regala un albero alla tua città ha raggiunto e superato le 100.000 adesioni, obiettivo centrato con due anni di anticipo rispetto al previsto. Visto il successo dell'iniziativa, ora Hera rilancia: dopo aver premiato i Comuni aderenti con l'assegnazione di 2.000 alberi, la campagna si pone l'obiettivo di raccogliere ulteriori 50.000 adesioni alla bolletta on line e mette in palio 1.000 nuovi alberi (1 ogni 50 adesioni). La novità è stata presentata questa mattina a Modena da Hera, alla presenza dei Comuni dell'area modenese che hanno aderito alla nuova campagna.

Un progetto di sostenibilità ambientale a favore del territorio
La campagna promuove il passaggio dalla bolletta cartacea a quella on-line, legando il raggiungimento dell'obiettivo alla piantumazione di alberi. Partita a fine 2012, l'iniziativa vede lo stretto coinvolgimento dei Comuni aderenti che si impegnano a promuovere il progetto tra i propri cittadini e individuano le aree dove saranno piantumati gli alberi vinti. Nei territori, quindi, la campagna contribuisce alla creazione di nuove aree verdi a disposizione di tutta la comunità.Le 50.000 nuove adesioni permetteranno di evitare l'emissione di 22 tonnellate annue di CO2 associate alla produzione, stampa e recapito della bolletta cartacea e quasi 1.200.000 fogli di carta, che si aggiungono ai 2.364.000 già risparmiati con le prime 100.000 adesioni. Per informare capillarmente i clienti, la nuova campagna sarà illustrata anche in tutte le bollette recapitate a partire da settembre.

74 i Comuni aderenti, tra questi 16 sono in provincia di Modena
Al rilancio della campagna hanno aderito complessivamente 74 Comuni presenti sul territorio servito da Hera. Di questi, i 34 sopra i 15.000 abitanti si aggiudicheranno 900 alberi (a ciascun Comune verrà donato un numero di alberi in proporzione ai residenti) mentre i 40 Comuni più piccoli formeranno una graduatoria nella quale verranno premiati, con 20 alberi ciascuno, i 5 che avranno ottenuto i migliori risultati.
Sul territorio modenese, quindi, Modena, Sassuolo, Formigine, Castelfranco Emilia, Vignola, Pavullo nel Frignano, Maranello, Fiorano Modenese, avranno in totale 195 alberi (di cui 55 a Modena e 20 a ciascuno degli altri 7 Comuni). I Comuni di Castelnuovo Rangone, Spilamberto, Serramazzoni, San Cesario sul Panaro, Zocca, Lama Mocogno, Pievepelago e Montecreto, con meno di 15.000 abitanti, potranno concorrere alla graduatoria per i primi 5 posti. Questi alberi andranno ad aggiungersi a quelli già assegnati nella prima fase della campagna: dall'autunno 2013 ad oggi sono stati piantati 100 nuovi alberi a Modena nel parco Buon Pastore, nell'area verde Salvo d'Acquisto e nel parco Riva del Garda, 50 alberi a Sassuolo nel parco Villa Vistarino e nel parco Amico, 50 alberi a Castelfranco Emilia nel parco Cà Ranuzza, 50 alberi a Formigine nel parco delle scuola Carducci, nei giardini scolastici del nido Momo e nel parco della Repubblica a ed infine 35 alberi sono stati messi a dimora a Vignola nel parco Europa. I risultati verranno monitorati periodicamente per valutare l'incremento complessivo delle adesioni. Un'ampia informazione aggiornata sul progetto è fruibile nel canale web dedicato e accessibile all'indirizzo www.alberi.gruppohera.it.
"Siamo molto soddisfatti del successo della campagna e del gradimento che ha trovato tra i nostri clienti - commenta Isabella Malagoli, Direttore Marketing e Vendita Indiretta di Hera Comm -. L'aver raggiunto così in anticipo il nostro primo obiettivo delle 100.000 adesioni ci ha spinto nella decisione di andare avanti e raggiungere un traguardo ancora più alto, per coinvolgere sempre più persone in un progetto che porta benefici all'ambiente e alla comunità".

Il Gruppo Hera al primo posto per la riduzione della carta
Secondo un'analisi di confronto effettuata tra le principali utility italiane da Federutility-Utilitatis, Hera risulta al primo posto tra le 9 aziende considerate per la percentuale di contratti con invio elettronico della bolletta. Nel 2013 i contratti con bolletta elettronica erano pari al 6,6%, mentre le altre aziende non superavano il 2,6%. Con la campagna "Regala un albero" la percentuale di contratti con l'invio elettronico è passata da circa il 3% del 2012 al 9% del 2014. In provincia di Modena il comune più "digitalizzato" è il capoluogo con l'11,3% di bollette online. La percentuale di clienti aderenti all'iniziativa nel Comune di Modena è passata dal 4,81% (31 ottobre 2012) al 11,31% (30 novembre 2014) per un totale di 8.792 adesioni che hanno fatto salire a oltre 14.500 i clienti con la bolletta elettronica. Segue Castelfranco Emilia con il 9,6%.
Marilisa Romagno
autore

condividi su