15/07/2016 - 16:52

Raccolta differenziata dei rifiuti urbani. ANCI: 'urge un quadro certo e stabile'

“Sulla raccolta differenziata i Comuni hanno fatto e continuano a fare importanti passi in avanti. Di certo la situazione è diversificata nei diversi territori, così come però è anche molto diversificata la situazione tra le diverse Regioni, rispetto alle dotazioni impiantistiche per l’avvio al riciclo e il recupero della materia”.

Lo afferma il delegato ANCI a Energia e Rifiuti, Filippo Bernocchi, commentando le dichiarazioni del Ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti.

“Va detto inoltre – aggiunge Bernocchi - che la frastagliata e a volte contradditoria normativa degli ultimi anni non ha agevolato la creazione di riferimenti chiari ed univoci, né la necessaria stabilità per gli investimenti: basti pensare al tema caldo dei servizi pubblici locali”.

“E’ quindi necessario – prosegue l’esponente dell’ANCI - lavorare insieme garantendo finalmente un quadro normativo stabile e certo, assicurando la chiarezza sulle competenze tra Comuni ed enti d’ambito, per raggiungere gli obiettivi definiti in ambito nazionale e comunitario. Servono quindi – conclude il delegato ANCI - azioni per diffondere le regole che il Ministro ha richiamato, con programmi specifici per i Comuni, finanziamenti ad hoc per la differenziata ed una politica industriale che favorisca gli investimenti. Le amministrazioni sono pronte a fare la loro parte, come hanno sempre fatto e continuano a fare”.

Andrea Pietrarota
Direttore Responsabile

condividi su

Articoli correlati