16/02/2018 - 16:24

Pesca sostenibile: Carrefour Italia dice stop alla vendita del branzino selvaggio

Carrefour Italia ha comunicato oggi l’interruzione completa della vendita di branzino selvaggio presso i suoi punti vendita fino al prossimo 31 marzo 2018.

 

pesca sostenibile

La scelta di Carrefour Italia di interrompere la vendita di branzino selvaggio è dettata dalla volontà dell’azienda di tutelare una specie di grande importanza nel periodo dedicato alla riproduzione sia nel Mar Mediterraneo che nell’Oceano Atlantico. La vendita di branzino selvaggio nei mesi che precedono e seguono il periodo di blocco totale nei mesi di febbraio e marzo sarà realizzata garantendo l'approvvigionamento da zone di pesca in cui i branzini non sono in ciclo riproduttivo.
 
L’attuale iniziativa finalizzata alla tutela delle risorse marine si aggiunge agli impegni dell’azienda per offrire ai propri consumatori un’offerta sostenibile di prodotti ittici freschi e conservati. Carrefour Italia per questo motivo non vende pesci a grande rischio di sovra sfruttamento quale il tonno rosso, lo smeriglio e l’anguilla e collabora attivamente sin dal 2015 con MSC Pesca Sostenibile per la creazione di un sistema virtuoso che spinge i propri fornitori a certificarsi ed approvvigionarsi di materie prime certificate MSC; attualmente i prodotti MSC presenti nel nostro assortimento sono 17 referenze a marchio Carrefour e 32 di marchio fornitori.
 
Il marchio blu MSC aiuta inoltre i consumatori ad effettuare un acquisto sostenibile in punto vendita in modo semplice e senza preoccuparsi di dover valutare all’atto di acquisto alcuni elementi fondamentali per la sostenibilità ma che talvolta sono complessi per chi non ha conoscenze specifiche. L’assortimento ittico di Carrefour Italia, anche nel periodo di interruzione della vendita del branzino selvaggio, rimane sui più alti standard per qualità e varietà del prodotto.

Marilisa Romagno
autore

condividi su

Articoli correlati
  • Leggi
    01/01/2013 - 01:00
    Ambiente
    'Basta con la pesca sconsiderata: salvate pesci e pescatori"

    Il WWF presenta al Parlamento Europeo la petizione “More Fish” che ha già raccolto 100.000 adesioni. Obiettivo: 500.000 firme entro settembre. Per aderire alla petizione www.wwf.it/petizionepesca.

  • Leggi
    29/05/2013 - 17:00
    Ambiente
    100 mila barchette a Bruxelles per sostenere chi pesca sostenibile

    Una flotta di oltre 100 mila barchette firmate dai cittadini di tutta Europa è stata consegnata ieri pomeriggio a Bruxelles da Greenpeace, poco prima dell'avvio delle negoziazioni finali per la riforma della Politica Comune della Pesca (CFP). Con questa azione simbolica - che corona il tour di...

  • Leggi
    07/07/2017 - 19:56
    Alimentazione
    Al via il programma di miglioramento della pesca nell'Oceano Atlantico Orientale

    La Repubblica del Ghana, la Repubblica della Costa d’Avorio, il WWF, Thai Union Europe e altre aziende attive nell’ambito dell’industria ittica, insieme alle flotte dei pescherecci con reti a circuizione e alle loro associazioni, hanno sottoscritto un memorandum d’intesa per il lancio di un...

  • Leggi
    01/01/2013 - 01:00
    Ambiente
    La sfida europea per una pesca sostenibile

    Dopo il lancio della proposta di riforma della Politica Comunitaria della Pesca (PCP) annunciata ieri dalla Commissione Europea, il WWF chiede al Parlamento Europeo e agli Stati Membri uno sforzo preciso e costante per avere dal 2013 una gestione sostenibile della pesca.