01/01/2013 - 01:00

Pesca eccessiva: un rischio per pesci e pescatori

Anche i pescatori, come i pesci, sono "specie" a rischio. E questo a causa dell'impoverimento del Mare Nostrum dovuto all'eccessivo sfruttamento delle risorse ittiche.

"Nelle prossime settimane la Commissione europea pubblicherà la sua proposta di riforma sulla pesca, un documento che dovrà poi essere approvato entro il prossimo anno - ha dichiarato Marco Costantini, responsabile Programma Mare del WWF - Ci auguriamo che, alla luce di quanto anche evidenziato nel reportage Rai (lo speciale "Anno zero" andato in onda ieri sera su Rai 2 dal titolo "Chi ha assassinato i nostri mari?" ndr), e documentato nella campagna WWF 'Mediterraneo doc' in corso in questi mesi, si possa giungere ad una soluzione capace di allentare la morsa della pesca insostenibile e trovare soluzioni alternative per le economie locali, perché i primi ad essere colpiti dalla crisi dei nostri mari sono per primi i pescatori stessi."
 
Su questi temi, in particolare sulla pesca illegale e sul proliferare delle meduse che, sembra un controsenso, ma in realtà dipende proprio da noi e dalla pratica di una pesca indiscriminata ed eccessiva, segnaliamo due interventi video pubblicati sul magazine di divulgazione scientifica OggiScienzaOggiScienza TV - Tonni e pesca illegale, non solo una questione ambientaleOggiScienza TV - Un mare di meduse.
Lisa Zillio
autore

condividi su