16/01/2015 - 17:12

Parco Otranto - Santa Maria di Leuca e Tricase: progetto per tutelare la biodiversità agraria

Il 18 e il 19 gennaio, a Tiggiano, in occasione della 'Sagra della Pestanaca' nuove interessanti iniziative per la salvaguardia dello stock genetico locale. In occasione della XVI Edizione della 'Sagra della Pestanaca', autentico inno al buon cibo a km zero, il Parco Costa Otranto Santa Maria di Leuca - bosco di Tricase, propone due incontri a tema.
Organizzati assieme all'Università del Salento e patrocinati dal Comune di Tiggiano, si terranno presso il Palazzo Baronale dell'omonimo Comune, Domenica 18 gennaio e Lunedì 19 Gennaio. Il primo consiste in una conferenza, a partire dalle 17:00, durante la quale sarà approfondito il progetto BiodiverSO e verrà presentato il calendario 2015, un'interessante compilazione illustrata dei prodotti del Parco e delle tipicità che crescono sul suo territorio. Lunedì invece si inizierà la mattina alle 10:00 con la Mostra di varietà orticole e l'esposizione fotografico-documentale sui temi della biodiversità agraria del Salento. Attraverso il Calendario l'Ente Parco invita la collettività a collaborare al percorso di ricerca di antiche cultivar locali, segnalando quelle varietà che soprattutto a livello familiare vengono coltivate e, per questa via , provvidenzialmente salvate dall'estinzione. L'altro appello che si vuol lanciare attraverso il calendario è dedicato alle scuole.

I proverbi riportati ogni mese sono un utile suggerimento di ricerca per gli alunni; da qui infatti si possono sviluppare tematiche diverse a partire dal significato profondo che le antiche massime dialettali vogliono lasciare. Le classi che vorranno cimentarsi in questa affascinante ricerca potranno spedire il frutto dei loro risultati a info@parcootrantoleuca.it per la pubblicazione sul sito www.parcootrantoleuca.it. Il progetto BiodiverSo, nell'ambito del quale sono organizzati i due eventi del Parco Naturale Regionale 'Costa Otranto Santa Maria di Leuca - bosco di Tricase', nasce per la tutela e la conservazione delle varietà orticole coltivate e delle specie spontanee eduli.

L'obiettivo è quello di promuovere attraverso una serie di strategie e attività le conoscenze sull'inestimabile patrimonio di agro biodiversità orticola della Puglia oltre a dare supporto alla ricerca di antiche specie ancora non catalogate. Il Progetto è finanziato dal PSR-FEASR 2007-2013 - Misura 214, Azione 4.
Tommaso Tautonico
autore

condividi su