01/01/2013 - 01:00

Parco del Delta del Po culla dei fenicotteri

Grande festa nella salina di Comacchio per la nascita di circa 2000 pulcini (pulli) di fenicottero.
 
La specie simbolo del Delta ha premiato la passione e il lavoro dell'Ente Parco per ricreare le condizioni adatte alla riproduzione, passando dai 700-800 piccoli nati nel 2007-2008 a gli oltre 2.000 di quest'anno.
"È un bellissimo segnale - ha dichiarato in una nota Lucilla Previati, direttrice del Parco del Delta del Po Emilia-Romagna - che conferma la validità e la lungimiranza del nostro lavoro". 
 
"Siamo stati in grado di salvaguardare al meglio questa specie, ma la stessa operazione va fatta con altre, che pure caratterizzano alla stessa maniera il nostro ambiente naturale - ha aggiunto - penso ad uccelli emblematici delle spiagge del Delta, come il fratino o il fraticello, minacciati oltre che dalle attività antropiche anche dal sovrannumero di alcune specie opportuniste, quali il gabbiano reale. Ma penso anche e soprattutto all'anguilla, per la cui salvaguardia il Parco si sta impegnando da tempo, con progetti articolati e di grande respiro".
Lisa Zillio
autore

condividi su